La presente informativa è resa, anche ai sensi dell’art. 13 del D. Lgs. 196/2003 “Codice in materia di protezione dei dati personali” (“Codice Privacy”) 
e degli artt. 13 e 14 del Regolamento (UE) 2016/679 (“GDPR”), a coloro che si collegano alla presente edizione online del giornale Tribuna Economica di proprietà di AFC Editore Soc. Coop. 

Leggi di più

Dall'analisi svolta da parte della Camera dell'economia croata (HGK) è emerso che lo scambio commerciale croato è fortemente concentrato a Zagabria: nel 2018 la capitale croata ha infatti realizzato un terzo delle esportazioni totali del Paese, realizzando inoltre la metà delle

importazioni totali. Secondo l'analisi, nel 2018 la Croazia ha esportato beni del valore di 107,7 miliardi di kune (15 miliardi di € ca.), dei quali il 30,9% da parte di aziende aventi sede a Zagabria, mentre ha importato beni del valore di 175 miliardi di kune (24 miliardi di € ca.), dei quali il 48,9% è stato importato dalle capitale. Dallo studio è emersa inoltre la differenza dei principali mercati di destinazione: le contee continentali sono infatti orientate principalmente all'esportazione di prodotti verso la Germania, mentre le contee adriatiche sono orientate maggiormente all'esportazione verso l'Italia. (ICE ZAGABRIA)