La presente informativa è resa, anche ai sensi dell’art. 13 del D. Lgs. 196/2003 “Codice in materia di protezione dei dati personali” (“Codice Privacy”) 
e degli artt. 13 e 14 del Regolamento (UE) 2016/679 (“GDPR”), a coloro che si collegano alla presente edizione online del giornale Tribuna Economica di proprietà di AFC Editore Soc. Coop. 

Leggi di più

Nel periodo gennaio-giugno 2019, il Messico è stato il primo partner commerciale degli Stati Uniti, beneficiando della guerra commerciale tra il vicino settentrionale e la Cina. Nello stesso periodo, il valore delle importazioni e delle esportazioni tra Messico e Usa

ha raggiunto i 308,8 miliardi di dollari, superando il Canada (306,7) e la Cina (271,0), secondo i dati del Bureau of the Census, l'ente statunitense incaricato di raccogliere statistiche sulla nazione, i suoi abitanti e l'economia. Messico, Stati Uniti e Canada sono in fase di ratifica da parte dei rispettivi congressi di un accordo commerciale trilaterale che dovrebbe sostituire il North American Free Trade Agreement (Nafta) in vigore dal 1 gennaio 1994. La nuova intesa è stata firmata il 30 novembre 2018 con il nome di Tratado entre México, Estados Unidos y Canadá (T-MEC) in spagnolo e United States-Mexico-Canada Agreement (USMCA) in inglese. (ICE CITTÀ DEL MESSICO - Punto d'incontro)