La presente informativa è resa, anche ai sensi dell’art. 13 del D. Lgs. 196/2003 “Codice in materia di protezione dei dati personali” (“Codice Privacy”) 
e degli artt. 13 e 14 del Regolamento (UE) 2016/679 (“GDPR”), a coloro che si collegano alla presente edizione online del giornale Tribuna Economica di proprietà di AFC Editore Soc. Coop. 

Leggi di più

Le nuove regole per il trasferimento di soldi fuori confine sono entrate in vigore nei paesi dell'Unione Economica Eurasiatica (UEEA) dal 4 febbraio. La notizia è stata pubblicata sul sito web del Servizio doganale federale della Russia. Le persone fisiche che,

durante il trasferimento all’estero, avranno somme superiori a $ 100 mila, non solo dovranno dichiarare tali somme, ma anche dovranno fornire la documentazione che ne confermino l’origine. In particolare, si tratti di documenti bancari sul prelievo di fondi da un conto, l'esecuzione di operazioni di conversione, l'ottenimento di prestiti, nonché documenti che confermano la conclusione di transazioni civili, come eredità o regali. In assenza di tali documenti, non è consentito il trasferimento di soldi e (o) strumenti monetari attraverso il confine doganale dell’UEE. (ICE MOSCA)