La presente informativa è resa, anche ai sensi dell’art. 13 del D. Lgs. 196/2003 “Codice in materia di protezione dei dati personali” (“Codice Privacy”) 
e degli artt. 13 e 14 del Regolamento (UE) 2016/679 (“GDPR”), a coloro che si collegano alla presente edizione online del giornale Tribuna Economica di proprietà di AFC Editore Soc. Coop. 

Leggi di più

I TWEET

Interviste edizione cartacea e online #brasile #ambasciatore Ambasciata del Brasile a Roma  #HelioRamos https://t.co/Hp6yu2V6Zk
@allianztrade -@santander_sw CIB #two , #partnership per sviluppare una nuova soluzione Bnpl B2B dedicata alle m… https://t.co/RyjUmhbXXF
Italy: @UniCredit_IT - €750 million in additional loans to SMEs and mid-caps thanks to the EIB Group’s investment… https://t.co/LHLOYh8ABT
Alleanza tra @Enel e @costacrociere a favore della mobilità marittima sostenibile https://t.co/ANzMbeQk0r via @TribunaEconomic

 

Il Cipess (Comitato Interministeriale per la Programmazione Economica e lo Sviluppo Sostenibile) ha approvato 4,55 miliardi di euro per investimenti del Contratto di programma Anas, rendendo disponibili i fondi stanziati dalla Legge di Bilancio 2022. È un risultato importante e fortemente voluto dal Vicepresidente del Consiglio dei Ministri e Ministro

delle Infrastrutture e dei Trasporti Matteo Salvini, che più volte ha ribadito la propria determinazione per accelerare i lavori in tutta Italia.

Gli investimenti saranno così ripartiti: oltre 2 miliardi alle nuove opere; oltre 1,8 miliardi di euro destinati alla manutenzione programmata; 174 milioni di euro per il monitoraggio dei ponti e delle gallerie, investimento; 170 milioni di euro per lavori di progettazione; 167,37 milioni di euro per gli interventi ricompresi nell’8° stralcio del Piano sisma; 123,99 milioni di euro per maggiori esigenze lavori in corso; 30 milioni di euro per fondo interventi non programmati; 24,02 milioni di euro per investimenti tecnologici.

Per quanto riguarda le nuove opere, in particolare, sono previsti 21 interventi immediatamente cantierabili per un investimento complessivo di oltre 2,3 miliardi di euro (di cui oltre 778 milioni coperti dalle risorse della Legge di bilancio 2022), e 29 interventi con avanzato stato di progettazione per un valore investimento di altrettanti 2,3 miliardi di euro (di cui 1,3 miliardi coperti dalla Legge di bilancio 2022), che si stima possano essere appaltati a partire dai primi mesi del 2023.

Particolare attenzione anche alla salvaguardia del patrimonio esistente di ponti e viadotti Anas, il cui investimento per ulteriori 174 milioni di euro si aggiunge ai 275 milioni di euro del “Fondo Complementare” connesso al PNRR per il Programma SHM (Structural Health Monitoring) per la manutenzione predittiva.

Assegnata anche una quota consistente di risorse relative alla manutenzione programmata per un totale di quasi il 40% dei fondi.

La proposta di allocazione dei fondi della legge di bilancio 2022, in particolare per le nuove opere, è stata formulata in funzione dello sviluppo del livello progettuale utile per l’appalto e dello sviluppo dell’iter autorizzativo; con tali presupposti si sono allocate le risorse sulle annualità 2022 e 2023.