La presente informativa è resa, anche ai sensi dell’art. 13 del D. Lgs. 196/2003 “Codice in materia di protezione dei dati personali” (“Codice Privacy”) 
e degli artt. 13 e 14 del Regolamento (UE) 2016/679 (“GDPR”), a coloro che si collegano alla presente edizione online del giornale Tribuna Economica di proprietà di AFC Editore Soc. Coop. 

Leggi di più

Italia presente in massa a "The Big 5 Dubai", il principale evento fieristico dell'area mediorientale dedicato ai settori dell'edilizia e delle costruzioni. Il nostro paese e' stato quello piu' rappresentato con oltre 400 espositori, organizzati in diversi padiglioni, per una superficie totale di oltre seimila metri quadrati

(l'anno scorso erano 315 e 270 nel 2012). Secondo in classifica e' stata la Turchia, con circa 250 espositori. L'importanza riconosciuta dalle stesse autorita' di Dubai alla presenza italiana alla Fiera e' stata testimoniata dalla grande attenzione dedicata ai padiglioni italiani dallo sceicco Maktoum Bin Mohammed Al Maktoum, vice ruler di Dubai che ha inaugurato l'evento insieme a Helal Al Merri, direttore generale del Dubai World Trade Center (Dwtc), nonche' figura chiave del comitato Expo Dubai 2020.

400 espositori italiani, organizzati in diversi padiglioni.  Il nostro ambasciatore negli Emirati Arabi Uniti, Giorgio Starace, ha partecipato all'inaugurazione della Fiera e ha incontrato lo sceicco Maktoum, al quale ha ribadito la volonta' del "Sistema Italia" a essere protagonista con le sue eccellenze nella realizzazione del grande evento espositivo del 2020. Inoltre, in alcune interviste rilasciate in concomitanza con la manifestazione, Starace ha ricordato che nel variegato settore dell'edilizia e delle costruzioni, l'Italia e le sue Pmi continuano a poter competere con qualsiasi concorrente in qualita', prezzo e, soprattutto, capacita' di innovazione e "personalizzazione" dei prodotti.