La presente informativa è resa, anche ai sensi dell’art. 13 del D. Lgs. 196/2003 “Codice in materia di protezione dei dati personali” (“Codice Privacy”) 
e degli artt. 13 e 14 del Regolamento (UE) 2016/679 (“GDPR”), a coloro che si collegano alla presente edizione online del giornale Tribuna Economica di proprietà di AFC Editore Soc. Coop. 

Leggi di più

Nonostante il tormentato panorama economico internazionale, i dati congiunturali relativi al terzo trimestre 2014 hanno mostrato una stabilizzazione dell´economia tedesca. Impulsi positivi durante il terzo trimestre derivano in primo luogo dai consumi privati, che sono aumentati durante il periodo luglio-settembre 2014 dello 0,7% rispetto al

secondo trimestre 2014 (e dell´1,2% rispetto al periodo luglio-settembre 2013). Il reddito disponibile delle famiglie tedesche durante il terzo trimestre 2014 é aumentato del 2,4%. Anche le spese pubbliche hanno mostrato un rialzo dello 0,6% rispetto al trimestre precedente e dell´ 1,3% rispetto al terzo trimestre 2013. In terzo luogo le esportazioni tedesche hanno mostrato un aumento durante il terzo trimestre 2014 dell´1,9% rispetto al secondo trimestre 2014 e del 4,8% rispetto al terzo trimestre 2013.
Gli investimenti hanno invece subito un calo durante il terzo trimestre 2014. In particolare nel settore meccanico ed automobilistico gli investimenti sono diminuiti del 2,3% rispetto al secondo trimestre 2014 mentre nel settore edile dello 0,3%. Rispetto al terzo trimestre 2013 gli investimenti durante il periodo luglio-settembre 2014 hanno registrato tuttavia un rialzo del 2,6%, relativamente agli investimenti nel settore meccanico ed automobilistico, e dello 0,5% per quanto riguarda gli investimenti nel settore edile.
Secondo le previsioni dei maggiori istituti tedeschi di ricerca economica il tasso di crescita dell´economia della Germania, relativo all´anno in corso, sarà dell´1,3%, con una diminuzione dello 0,6% rispetto ai valori annunciati ad aprile 2014. Tra gli esperti aleggia un crescente scetticismo relativamente alle prospettive economiche per il 2015; é parere diffuso che il livello di crescita dell´economia tedesca non supererà l´1% (con un calo dell´ 1% rispetto ai valori calcolati all´inizio del 2014).
Andamento positivo per il mercato del lavoro, che continua a mostrare cifre da record. Il numero attuale complessivo di lavoratori raggiunge i 42,9 milioni di persone. Il tasso di disoccupazione rimarrà costante al 6,7% anche nel 2015.  (ICE BERLINO)