La presente informativa è resa, anche ai sensi dell’art. 13 del D. Lgs. 196/2003 “Codice in materia di protezione dei dati personali” (“Codice Privacy”) 
e degli artt. 13 e 14 del Regolamento (UE) 2016/679 (“GDPR”), a coloro che si collegano alla presente edizione online del giornale Tribuna Economica di proprietà di AFC Editore Soc. Coop. 

Leggi di più

Rafforzamento dei rapporti economici e commerciali tra Italia e Algeria con l’obiettivo di individuare nuove opportunità di investimento. Con queste finalità ha avuto inizio la visita ufficiale in Italia del Ministro algerino dell’Industria e delle Miniere Abdelslam Bouchouareb. Quest’ultimo, a capo di una nutrita delegazione, è stato dapprima a Milano e

successivamente a Roma dove, oggi, sarà ricevuto dal Ministro dello Sviluppo Economico Federica Guidi.

Durante l’incontro al Mise, il Ministro algerino illustrerà i contenuti di alcune recenti riforme adottate nel suo Paese per favorire l’attrazione degli investimenti esteri e rafforzare la filiera industriale nazionale, alla luce anche della crescente domanda interna (sono oggi quasi 40 milioni gli algerini con un tasso di crescita demografico molto alto e una età media di circa 27 anni). L’appuntamento offrirà anche l’occasione per una ricognizione degli obiettivi già conseguiti: il Ministro Guidi si è recato in visita in Algeria nel giugno scorso con numerose aziende al seguito, aprendo la strada a una serie di visite del Governo italiano che si sono concluse con la missione del Presidente del Consiglio Matteo Renzi a fine 2014.

Le relazioni commerciali con l’Italia risentono delle importazioni di prodotti energetici anche se negli ultimi anni la bilancia commerciale ha visto ridursi il nostro saldo negativo: nel 2014, su un totale di 8,1 miliardi di euro, le esportazioni italiane sono infatti ammontate a 3,8 miliardi. Nel Paese sono presenti numerose grandi aziende italiane ma la domanda di prodotti “Made in Italy” rende il mercato algerino interessante anche per le nostre Pmi.

 

Nel corso della sua missione, il Ministro Bouchouareb avrà numerose visite istituzionali e incontri one-to-one con aziende italiane.