La presente informativa è resa, anche ai sensi dell’art. 13 del D. Lgs. 196/2003 “Codice in materia di protezione dei dati personali” (“Codice Privacy”) 
e degli artt. 13 e 14 del Regolamento (UE) 2016/679 (“GDPR”), a coloro che si collegano alla presente edizione online del giornale Tribuna Economica di proprietà di AFC Editore Soc. Coop. 

Leggi di più

Il CSC stima un incremento della produzione industriale dello 0,1% in aprile su marzo quando c’è stato un aumento dello 0,4% su febbraio, comunicato i dall’ISTAT. Rispetto a settembre 2014, precedente punto di minimo, i livelli di attività sono superiori dell’1,5%. Nel primo trimestre si è avuto un progresso dello 0,3% sul

quarto 2014, quando si era registrato +0,2% sul terzo (rivisto all’insù dal -0,1% indicato precedentemente).

La variazione acquisita nel secondo trimestre del 2015 è di +0,6% (+0,5% ereditato dal primo). Gli indicatori qualitativi anticipatori segnalano un ulteriore rafforzamento dell’attività nel trimestre in corso: la componente ordini totali del Markit PMI manifatturiero - in area di espansione per il terzo mese consecutivo - indica in aprile una robusta crescita, superiore rispetto a quella rilevata in marzo (indice a 54,8, da 54,5) e sostenuta soprattutto dalla domanda interna; la componente ordini esteri mostra comunque un andamento molto positivo.