La presente informativa è resa, anche ai sensi dell’art. 13 del D. Lgs. 196/2003 “Codice in materia di protezione dei dati personali” (“Codice Privacy”) 
e degli artt. 13 e 14 del Regolamento (UE) 2016/679 (“GDPR”), a coloro che si collegano alla presente edizione online del giornale Tribuna Economica di proprietà di AFC Editore Soc. Coop. 

Leggi di più

Con 11 imprese dal 2 al 5 luglio il Piemonte partecipa al Singapore International Jewelry Expo, per il settore della gioielleria una delle rassegne più attese del Sud-Est Asiatico e dei Paesi limitrofi. La partecipazione piemontese rientra nel Progetto Integrato di Filiera (PIF) Piemonte Gold Excellences, teso allo sviluppo internazionale del

comparto orafo piemontese, gestito dal Centro Estero per l’Internazionalizzazione (Ceipiemonte) su incarico di Regione Piemonte, Unioncamere Piemonte e delle Camere di commercio di Piemonte e Valle d’Aosta.
Le 11 aziende, tutte della provincia di Alessandria, realizzano orecchini, braccialetti, collane, anelli, pendenti di altissima gioielleria in oro 18k e platino, con lavorazioni e rivestimenti in pietre preziose e semi preziose, dal design unico ed elegante e dallo stile inconfondibile.
“Lo stile e la qualità del made in Italy valenzano - sottolinea il Presidente della Camera di Commercio di Alessandria Gian Paolo Coscia - per tradizione e valore rappresenta un’eccellenza riconosciuta a livello internazionale La presenza di un così folto numero di imprese alessandrine conferma l’attenzione e la propensione all’export del comparto e la volontà di rimanere leader del settore”.
Il Singapore International Jewelry Expo è stato inserito per la seconda volta nel programma di attività di Piemonte Gold Excellences in quanto "porta d’accesso” al mercato asiatico e quindi occasione ideale per presentare ricche collezioni di gioielli di lusso alla facoltosa clientela privata, così come ai commercianti e agli acquirenti che hanno accesso a tutto lo smisurato mercato limitrofo a Singapore.
Il Paese infatti, al centro del sud-est asiatico, rappresenta uno degli hub più importanti per gli acquisti di gioielleria da parte di Paesi vicini, che oltre a  Cina e India, i due mercati più competitivi fra quelli asiatici, includono Australia, Birmania, Giappone, Hong Kong, Indonesia, Malesia, Sri Lanka, Tailandia. Inoltre questa città-Stato del sud-est asiatico si contraddistingue per una rapida crescita proprio nel settore del lusso e del mercato della gioielleria, vantando un reddito pro-capite tra i più alti al mondo (60.000 USD/annuo).
“La fiera - aggiunge il Presidente Coscia - offre sicuramente un’ulteriore occasione affinché le nostre aziende possano mostrarsi sul palcoscenico mondiale. La Camera di Commercio di Alessandria sostiene tradizionalmente in varie forme questo settore nevralgico per l’economia del nostro territorio e per l’intero comparto del made in Italy. Per questa ragione si è fortemente spesa, insieme agli altri enti, per una buona riuscita dell’evento”.