La presente informativa è resa, anche ai sensi dell’art. 13 del D. Lgs. 196/2003 “Codice in materia di protezione dei dati personali” (“Codice Privacy”) 
e degli artt. 13 e 14 del Regolamento (UE) 2016/679 (“GDPR”), a coloro che si collegano alla presente edizione online del giornale Tribuna Economica di proprietà di AFC Editore Soc. Coop. 

Leggi di più

I TWEET

Sono stati circa 24  milioni i lombardi che nel 2016 si sono recati oltre confine, +1,4% in un anno, per una spesa di 6,3 miliardi di euro, in crescita del 2,9%. Quasi un miliardo di euro la spesa nei primi mesi del 2017.  Milano con oltre 2,3 miliardi di spesa nel 2016, +4,5%, è la prima provincia italiana per

viaggi all’estero, tra vacanza e motivi di lavoro, pesando il 10,4%, seguita da Roma (2,2 miliardi, 9,9%),  Torino (1,1 miliardi, 4,8%). Tra le prime 15 province per spesa dei viaggiatori all’estero altre 5 lombarde: Varese al quarto posto con 985 milioni, Como settima (601 milioni), Brescia ottava (533), Bergamo decima (504), Monza e Brianza tredicesima (413). Emerge da un’elaborazione della Camera di commercio di Milano su dati Banca d’Italia 2017, 2016 e 2015.

Le imprese di servizi turistici in Lombardia. Sono quasi 2.400 le imprese in Lombardia che si occupano di organizzare viaggi e di assistenza turistica, il 15,5% del totale italiano di settore. Milano è prima con 1.106 imprese, il 46,4% del totale regionale. Vengono poi Brescia con 281 imprese (11,8%), Bergamo con 206 (8,6%), Varese e Monza e Brianza con 170 ciascuna. Emerge da un’elaborazione della Camera di commercio di Milano su dati registro imprese al primo trimestre 2017 e 2016.

 

Le imprese di servizi turistici in Italia. Sono 15.435 le imprese del settore attive a livello nazionale. Roma è prima con 1.977 attività (+1,8% in un anno), seguita da Milano con 1.106 imprese e Napoli con 1.028. Poi Torino, Firenze e Bari.