La presente informativa è resa, anche ai sensi dell’art. 13 del D. Lgs. 196/2003 “Codice in materia di protezione dei dati personali” (“Codice Privacy”) 
e degli artt. 13 e 14 del Regolamento (UE) 2016/679 (“GDPR”), a coloro che si collegano alla presente edizione online del giornale Tribuna Economica di proprietà di AFC Editore Soc. Coop. 

Leggi di più

I TWEET

Il Ministro del Tesoro del Cile, Rodrigo Valdés, ha annunciato la creazione di un nuovo strumento d'investimento che dovrebbe contare su oltre USD100 miliardi. La cifra nasce dalle stime fatte in base al portafoglio di mega progetti da realizzare nei paesi membri dell'Alleanza Pacifico e che richiederanno di un finanziamento,

come per esempio la costruzione di due linee della metropolitana in Perú. L'idea, che risale al 2015, é quella di attrarre nuovi investitori privati e istituzionali, non solo dai paesi membri del blocco regionale ma anche a livello globale. Dal 30 giugno la presidenza pro tempore é stata assunta dal Governo colombiano, il quale dovrá portare avanti l'esecuzione del progetto con la collaborazione della Banca Interamericana di Sviluppo (IDB) e della Banca di Sviluppo dell'America Latina (CAF). Sono ancora in fase di studio alcuni aspetti dell'operazione, come il tipo di governance del Fondo e se sará consentita o meno la partecipazione di investitori statali oltre a quelli privati. Questo Fondo sará complementare al Fondo per le Infrastrutture nazionale, che sta seguendo il suo percorso di approvazione come progetto di legge nel Parlamento cileno. (ICE SANTIAGO)