La presente informativa è resa, anche ai sensi dell’art. 13 del D. Lgs. 196/2003 “Codice in materia di protezione dei dati personali” (“Codice Privacy”) 
e degli artt. 13 e 14 del Regolamento (UE) 2016/679 (“GDPR”), a coloro che si collegano alla presente edizione online del giornale Tribuna Economica di proprietà di AFC Editore Soc. Coop. 

Leggi di più

Sono stati definiti per decreto ministeriale gli standard di qualità dei simulatori per i conducenti professionali del trasporto persone o merci. Il decreto, firmato dal Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Graziano Delrio, detta le disposizioni relative alle caratteristiche tecniche e agli standard di qualità

necessari a definire un simulatore usato nei corsi di formazione (qualificazione iniziale e formazione periodica) per i conducenti professionali, ai fini del conseguimento della carta di qualificazione del conducente (CQC).

L’utilizzo dei simulatori di guida, che va dal trasporto persone al trasporto merci con mezzi articolati, risulta necessario nella formazione per consentire esercitazioni in situazioni di traffico difficili o in condizioni ambientali e di aderenza stradale particolarmente critiche, difficoltose da realizzare in ambiente reale o che, comunque, potrebbero comportare alti rischi di incidente.

Il decreto – che entrerà in vigore una volta pubblicato in Gazzetta Ufficiale - prevede l’obbligo di omologazione di ogni simulatore presso il Centro superiore ricerche e prove autoveicoli e dispositivi (CSRPAD) del Dipartimento per i trasporti, la navigazione, gli affari generali ed il personale del MIT.

 

Per ulteriori informazioni http://www.mit.gov.it/comunicazione/news/conducenti-cqc/cqc-delrio-firma-il-decreto-per-gli-standard-dei-simulatori