La presente informativa è resa, anche ai sensi dell’art. 13 del D. Lgs. 196/2003 “Codice in materia di protezione dei dati personali” (“Codice Privacy”) 
e degli artt. 13 e 14 del Regolamento (UE) 2016/679 (“GDPR”), a coloro che si collegano alla presente edizione online del giornale Tribuna Economica di proprietà di AFC Editore Soc. Coop. 

Leggi di più

I TWEET

@BMWItalia @BMW è Partner Ufficiale del @teatroallascala di #Milano per lo speciale Concerto del 7 dicembre… https://t.co/2euw51TwGg
RT @ItalyMFA: "Pronto ed entusiasta di lavorare con l'#Algeria per affrontare le sfide comuni regionali e globali [...]" Buon lavoro a Gio…
5 Accordi per l’innovazione e di sviluppo. Dal @MISE_GOV 61 milioni di euro per progetti in #Campania, #Lombardiahttps://t.co/uSDdxJKcM6
@SACEgroup sostiene l’#automotive che rappresenta il 6,2% del Pil e il 7% dell’occupazione del manifatturiero nazi… https://t.co/2sFHy32Mlf
Andamento del settore #Automotive e trend dell’export. Continua la fase critica https://t.co/takL9c7sni’export-con… https://t.co/fEO34p223o

Nella Regione di Kaliningrad a partire dal luglio del 2019 saranno introdotti i visti elettronici per gli stranieri, ha comunicato il primo ministro della Federazione Russa, Dmitry Medvedev, nel corso di una riunione del governo. “E` prevista una serie di cambiamenti per la Regione di Kaliningrad. In primo luogo,

i cittadini stranieri potranno ottenere un visto elettronico d’ingresso. Il progetto pilota, vi ricordo, lo abbiamo avviato a Vladivostok, nel porto. Al termine del periodo di preparazione tecnica, dal 1 luglio 2019, tutti coloro che arriveranno nel nostro paese e lo lasceranno direttamente dalla Regione di Kaliningrad potranno usufruire di tale possibilità”, ha dichiarato Dmitry Medvedev. L’introduzione dei visti elettronici contribuirà allo sviluppo del turismo, degli scambi commerciali e  dei contatti umanitari.

 

Il primo ministro ha aggiunto inoltre che nella Regione di Kaliningrad sarà abolita l’imposta per il riciclaggio di alcuni tipi di veicoli prodotti da meno di tre anni che sono sottoposti al regime della zona doganale.  (ICE MOSCA)