La presente informativa è resa, anche ai sensi dell’art. 13 del D. Lgs. 196/2003 “Codice in materia di protezione dei dati personali” (“Codice Privacy”) 
e degli artt. 13 e 14 del Regolamento (UE) 2016/679 (“GDPR”), a coloro che si collegano alla presente edizione online del giornale Tribuna Economica di proprietà di AFC Editore Soc. Coop. 

Leggi di più

I TWEET

Interviste edizione cartacea e online #brasile #ambasciatore Ambasciata del Brasile a Roma  #HelioRamos https://t.co/Hp6yu2V6Zk
@allianztrade -@santander_sw CIB #two , #partnership per sviluppare una nuova soluzione Bnpl B2B dedicata alle m… https://t.co/RyjUmhbXXF
Italy: @UniCredit_IT - €750 million in additional loans to SMEs and mid-caps thanks to the EIB Group’s investment… https://t.co/LHLOYh8ABT
Alleanza tra @Enel e @costacrociere a favore della mobilità marittima sostenibile https://t.co/ANzMbeQk0r via @TribunaEconomic

 

Il Ministero dell'Agricoltura marocchino ha annunciato che la stagione 2017 - 2018 di produzione di olive dovrebbe raggiungere un volume di 1,56 milioni di tonnellate, mai registrato precedentemente. Tale produzione record supera di ben il 47,8 % la campagna agricola precedente. La dinamica positiva si distribuisce in

maniera non uniforme sul territorio marocchino, passando dal + 19% nella regione de l'Oriental al + 135% nella zona  Tanger – Tétouan – Al Hoceima. La superficie dedicata agli oliveti è stata pari a 879 mila ettari con un rendimento medio di 1,8 tonnellate / ettaro, in crescita del 50% rispetto alla campagna precedente (1,2 tonnellate / ettaro). Le condizioni metereologiche hanno sensibilmente favorito la coltivazione, grazie a precipitazioni aumentate del 51 % rispetto alla stagione scorsa. Anche le condizioni fito - sanitarie degli oliveti marocchini sono state ottimali  al fine di raggiungere il volume record di produzione. Da sottolineare inoltre la dinamica degli investimenti effettuati dalle autorità marocchine, nell'ambito del piano di incentivi agricoli definito "Maroc Vert": tra settembre 2016 e settembre 2017, sono stati piantati nuovi oliveti su una superficie di 21 mila ettari. L'esportazione di olive da tavola e di olio d'oliva è una delle filiere su cui si concentreranno gli stimoli governativi all'agroindustria, in base al contratto - programma per lo sviluppo delle industrie agroalimentari, firmato nell'aprile 2017 tra il Governo marocchino e le federazioni ed associazioni imprenditoriali di settore.  (ICE CASABLANCA)