La presente informativa è resa, anche ai sensi dell’art. 13 del D. Lgs. 196/2003 “Codice in materia di protezione dei dati personali” (“Codice Privacy”) 
e degli artt. 13 e 14 del Regolamento (UE) 2016/679 (“GDPR”), a coloro che si collegano alla presente edizione online del giornale Tribuna Economica di proprietà di AFC Editore Soc. Coop. 

Leggi di più

I TWEET

Interviste edizione cartacea e online #brasile #ambasciatore Ambasciata del Brasile a Roma  #HelioRamos https://t.co/Hp6yu2V6Zk
@allianztrade -@santander_sw CIB #two , #partnership per sviluppare una nuova soluzione Bnpl B2B dedicata alle m… https://t.co/RyjUmhbXXF
Italy: @UniCredit_IT - €750 million in additional loans to SMEs and mid-caps thanks to the EIB Group’s investment… https://t.co/LHLOYh8ABT
Alleanza tra @Enel e @costacrociere a favore della mobilità marittima sostenibile https://t.co/ANzMbeQk0r via @TribunaEconomic

 

Promuovere un'educazione di qualità e permettere agli alunni l'accesso ad un'alimentazione di qualità e ai servizi di base nelle scuole tunisine. Questi gli obiettivi di vari accordi di finanziamento firmati il 27 Ottobre 2017 al Ministero dell'Istruzione di Tunisi tra l'Unicef e l'Unione europea (5,5 mln di euro) e

tra l'Unicef e l'Agenzia italiana per la cooperazione allo sviluppo (Aics) (4,6 mln di euro). Questi due finanziamenti di un valore di oltre 10 milioni di euro, per una durata di 36 mesi, contribuiranno ad un migliore formazione degli alunni attraverso un apprendimento di qualità.
Un altro accordo del valore di 2,5 milioni di euro è stato tra la Cooperazione italiana e il Programma alimentare delle Nazioni Unite (Pam) per finanziare una nuova iniziativa che punta a promuovere l'alimentazione di qualità nelle scuole per un periodo di 36 mesi. Queste azioni mirano in generale a migliorare i servizi scolastici di base e a lottare contro i fattori che portano all'abbandono scolastico oltre a permettere una migliore nutrizione e sviluppo degli alunni, specie nelle zone svantaggiate del Paese. (ICE TUNISI)