La presente informativa è resa, anche ai sensi dell’art. 13 del D. Lgs. 196/2003 “Codice in materia di protezione dei dati personali” (“Codice Privacy”) 
e degli artt. 13 e 14 del Regolamento (UE) 2016/679 (“GDPR”), a coloro che si collegano alla presente edizione online del giornale Tribuna Economica di proprietà di AFC Editore Soc. Coop. 

Leggi di più

I TWEET

Il governo nazionale ha compiuto un altro passo per la rapida crescita della produzione di gas naturale non convenzionale nella provincia di Neuquén presso la formazione Vaca Muerta  , riconoscendo le differenze di prezzo anche le concessioni già in "sviluppo" stadio, oltre a quelli ancora sono nella fase "pilota".

Risoluzione 419-E Energia e delle Miniere, pubblicato pochi giorni fa sulla Gazzetta Ufficiale, giustificavano l'estensione del programma, affermando che "è anche di interesse per il governo nazionale" aumento della produzione di concessioni per lo sfruttamento di idrocarburi dai serbatoi non convenzionali "che sono già in fase di sviluppo".

La società tedesca Wintershall, ExxonMobil, della Malesia Petronas e anglo-olandese Shell (questi ultimi due con YPF), tra gli altri, attualmente in via di sviluppo progetti pilota tra 7 e 30 pozzi con partecipazioni che vanno da US $ 100 milioni a 300 milioni di dollari. L'incentivo governo originariamente finalizzata ad accelerare le fasi di sviluppo di termini di fino a 35 anni, che deve essere investito tra US $ 7.000 ei $ 10.000 milioni, secondo le stime del governo Neuquen.

Oltre alle società sopra coinvolte nelle fasi pilota o dello sviluppo di Vaca Muerta francese Total, Pampa energetiche locali, Chevron e Pluspetrol nazionale e Tecpetrol.

Il "Programma per incoraggiare gli investimenti sviluppi produzione di gas naturale da non convenzionali Serbatoi" è stata creata dal Ministero dell'Energia e delle Miniere a marzo, con delibera 46, al fine di "accelerare il ritmo" dal palco iniziale fino al successivo. L'incentivo a società proprietarie concessioni situate nel bacino è neuquina diminuendo prezzo minimo, una parte dei $ 7,5 milioni di Btu (British thermal unit) 2018 e scende a $ 7, la seguente anno ; scenderà a US $ 6,5 nel 2020; e terminerà a US $ 6 per l'anno civile del 2021.

L'estensione del programma, sostiene la risoluzione firmata dal ministro Juan José Aranguren, a causa di concessioni in fase di sviluppo "richiedono investimenti comparabili" con appropriati progetti pilota per aumentare la produzione dagli attuali. Inoltre, questo salto produttivo è "coincidente con gli scopi perseguiti dalla creazione del programma".

Al fine di concedere il beneficio per i progetti già in fase di sviluppo, per quanto riguarda il loro contributo incrementale, la misura stabilisce un limite inferiore della produzione media annua di gas naturale che verrà utilizzato per valutare i piani di investimento proposti. Verranno prese in considerazione concessioni che raggiungono una produzione annua media, in un periodo consecutivo di dodici mesi prima del 31 dicembre 2019, pari o superiore a 500.000 metri cubi al giorno.

Nel caso in cui l'azienda aderente al programma non raggiunge il livello della produzione prevista, "deve rimborsare gli importi delle compensazioni ricevute" data ad un tasso pari al tasso medio dei prestiti della Banca nazionale per gli interessi sconti operazioni commerciali.

 

Il Segretariato valuterà risorse di idrocarburi entro il 31 dicembre di ogni anno scaglionamento nel 2018 la necessità di applicare per una fideiussione al fine di garantire che il rimborso, a seconda del grado di conformità con la produzione prevista presentato dalla società in il rispettivo progetto.  (ICE BUENOS AIRES)