CCIR

I TWEET

Relazione sugli indicatori di benessere, #Padoan: “Migliora il #reddito disponibile, si riduce la disuguaglianza” https://t.co/t3cMUIF1eT
Nuova legge sull’incentivazione degli investimenti in #Slovenia https://t.co/cbf4xBw9IE
lunedì 26 febbraio pubblicazione del Rapporto #Russia. IN ESCLUSIVA per @TribunaEconomic l'intervista Ambasciatore… https://t.co/MqA08d8wSI

La Compagna Nazionale Zone Industriale ha annunciato una crescita del 140% degli investimenti nelle zone industriali statali. Solo nella zona economica Bozhurishte (vicino a Sofia) in un anno sono stati firmati 8 contratti con aziende bulgare e straniere per progetti con un valore complessivo di 134,7 milioni di euro.

Nel 2017 la zona economica Bozhurishte si è ingrandita di 11,5 ettari. Tra i progetti più grandi rientrano quelli di Jysk (102 milioni di euro), Multivac (18,9 milioni), Lulis Mel (9,2 milioni) e Agripres (3,3 milioni). La seconda zona più attraente è quella di Burgas, dove hanno investito City Gas (2,5 milioni di euro), Olimp (1,7 milioni), Rotoplast (1,5 milioni), Hydrobeton (1,4 milioni). Il focus nei prossimi anni sarà la creazione di nuove zone industriali a Varna, Vidin, Sandanski e Kardzhali. (ICE SOFIA) 

EN IT