La presente informativa è resa, anche ai sensi dell’art. 13 del D. Lgs. 196/2003 “Codice in materia di protezione dei dati personali” (“Codice Privacy”) 
e degli artt. 13 e 14 del Regolamento (UE) 2016/679 (“GDPR”), a coloro che si collegano alla presente edizione online del giornale Tribuna Economica di proprietà di AFC Editore Soc. Coop. 

Leggi di più

I TWEET

L’innovativo “Cognitive Processor XR” di @sonyitalia https://t.co/nVqQcJTnsO’innovativo-“cognitive-processor-xr”-d… https://t.co/SKinqYG3NU
#Ecobonus #Automotive : oltre 700 milioni di euro per l'acquisto di nuovi veicoli. D ieri la prenotazione del contr… https://t.co/L24iysf7Pq
@toyota_italia acquisisce la completa proprietà dello stabilimento @Toyota Peugeot Citroën Automobile in… https://t.co/6F2W8nG7M7
@GruppoCDP , @eni e @snam firmano accordo per la decarbonizzazione del sistema energetico https://t.co/UBycYwJ1qe via @TribunaEconomic
@bancaditalia . Tempi incerti per il recupero delle #economieglobali. In Italia la ripresa dell'#occupazione si è i… https://t.co/Rbobi5XxAr

Il Secretary of State (MInistro) per l`Ambiente (Defra) Michael Gove ed il Secretaty of State per la Sanita` Jeremy Hunt , hanno stamane -sul quotidiano "The Guardian" - confermato che a breve vi sara` un ulteriore rafforzamento del "Clean Air Act" emesso nell`ormai lontano 1956 (aggiornato nel 1993) . In pratica il governo britannico

sta per lanciare una nuova campagna tesa a ridurre al massimo la polluzione dell`aria derivante dalle auto (principalmente diesel) e da altre fonti di inquinamento atmosferico (industrie,agricoltura, ecc.).

Nel R.U. l`inquinamento atmosferico e` stato identificato al primo posto per rischio alla salute umana ed al quarto posto dopo i tumori,malattie cardivascolari ed obesita` per causa di morte. La nuova legge consentira` non solo un miglioramento della qualita` della vita (soprattutto dei piu` giovani) ma anche un taglio dei costi derivanti dalla polluzione dell`aria pari ad un miliardo di sterline ogni anno sino al 2020 e di 2,5 miliardi di sterlino ogni anno sino al 2030. La legge consentira`inoltre, alle autorita` locali , di intervenire con maggiore incisivita` in un campo cosi` importante per la salute dei cittadini. Il piano si concentrera` notevolmente sull`abbattimento del diossido di azoto con un` eliminazione graduale dalla circolazione su strada sino al 2040 di tutte le auto/veicoli alimentati a diesel e benzina , con un corrispondente investimento in R&S oltre che di applicazione operativa nei veicoli elettrici , ecc. di oltre 3,5 miliardi di sterline .

Tutte le citta` dove l`inquinamento atmosferico supera i limiti ammessi dovranno dotarsi di "Clean Air Zones" . Altre minacce alla salute pubblica derivante dai solventi e detergenti per uso domestico, prodotti chimici utilizzati per tappeti e moquettes, vernici e deodoranti , prodotti utilizzati in agricoltura e principalmente gli allevamenti di bestiame, polli , ecc da cui derivano l`88% delle emissioni di ammoniaca, saranno contrastate attraverso adeguati investimenti pubblici tesi a ridurre con tecnologie appropriate i contenuti tossici dei singoli prodotti o nell`intero settore dell`allevamento. Un altro obiettivo sara` quello di ridurre il particolato contenuto nell`aria -ora al 38%- di un 30% entro il 2020 e del 46% entro il 2030.  (ICE LONDRA)