La presente informativa è resa, anche ai sensi dell’art. 13 del D. Lgs. 196/2003 “Codice in materia di protezione dei dati personali” (“Codice Privacy”) 
e degli artt. 13 e 14 del Regolamento (UE) 2016/679 (“GDPR”), a coloro che si collegano alla presente edizione online del giornale Tribuna Economica di proprietà di AFC Editore Soc. Coop. 

Leggi di più

Tel Aviv si posiziona di nuovo tra le città più costose del mondo; lo rende noto il quotidiano economico israeliano Globes. La classifica del costo della vita dell'Economic Intelligence Unit 2019 vede in cima alla classifica, a pari merito, Parigi, Singapore e Hong Kong. Ma Tel Aviv non è da meno. La città si è posizionata al

decimo posto anche se la buona notizia è che è scesa di un posto rispetto alla classifica dello scorso anno.I posti più alti nel sondaggio annuale, che si basa sul costo di un paniere di riferimento di oltre 150 prodotti in 133 città, sono occupati principalmente da città in Asia e in Europa. Zurigo è la quarta quest'anno, mentre Osaka è salita di sei posizioni e condivide il quinto posto con Ginevra.Non sorprende che le città con il più basso costo della vita si trovino in paesi in piena crisi politica o economica. La capitale venezuelana Caracas è in fondo alla classifica, una posizione precedentemente detenuta dalla capitale siriana Damasco, che è ora penultima.Le città più costose, in ordine, sono Singapore, Parigi e Hong Kong, Zurigo, Ginevra, Osaka, Seoul, Copenaghen, New York, Tel Aviv e Los Angeles.  (ICE TEL AVIV –Globes)