La presente informativa è resa, anche ai sensi dell’art. 13 del D. Lgs. 196/2003 “Codice in materia di protezione dei dati personali” (“Codice Privacy”) 
e degli artt. 13 e 14 del Regolamento (UE) 2016/679 (“GDPR”), a coloro che si collegano alla presente edizione online del giornale Tribuna Economica di proprietà di AFC Editore Soc. Coop. 

Leggi di più

Negli scorsi giorni è stato concluso un accordo tra la Banca europea per gli investimenti (BEI) e la Banca internazionale di Lussemburgo (BIL) nel quadro del Piano di investimenti per l'Europa, noto anche come “Piano Juncker”. Tale accordo, sostenuto anche dal programma

dell’UE Horizon 2020 tramite l’iniziativa “InnovFin”, consentirà alla BIL di investire 20 milioni di euro nelle PMI innovative in Lussemburgo. Si tratta dell'estensione di un accordo già in essere tra il gruppo BEI e la BIL, che dovrebbe portare benefici ad oltre 100 imprese. Tali nuovi fondi dovranno servire a lanciare nuovi prodotti, integrare processi innovativi, creare nuovi posti di lavoro ed espandere le attività dei beneficiari oltre il loro mercato locale. Dal suo avvio fino a marzo 2019, il Piano di investimenti per l'Europa ha mobilitato 390 miliardi di euro di investimenti in Europa, dei quali 623 milioni in Lussemburgo, con un totale di 929.000 imprese che hanno beneficiato di un migliore accesso ai finanziamenti. (ICE BRUXELLES)