La presente informativa è resa, anche ai sensi dell’art. 13 del D. Lgs. 196/2003 “Codice in materia di protezione dei dati personali” (“Codice Privacy”) 
e degli artt. 13 e 14 del Regolamento (UE) 2016/679 (“GDPR”), a coloro che si collegano alla presente edizione online del giornale Tribuna Economica di proprietà di AFC Editore Soc. Coop. 

Leggi di più

Nel 2013 è stato firmato a Cannes un accordo bilaterale tra i Ministri della cultura d’Italia e di Francia per la creazione di un fondo di aiuto allo sviluppo di lungometraggi. Il fondo, che ha una dotazione annua pari a 500.000 euro, è destinato a sostenere i produttori francesi ed italiani per

sviluppare progetti ambiziosi in termini di coproduzione artistica (fiction, animazione e documentario). Una commissione paritaria di sei membri seleziona i progetti in occasione di una riunione annuale. L’aiuto è limitato a 50.000 euro per progetto. La commissione nella riunione dell’11 dicembre 2018 ha approvato  5 progetti di cui  2 coproduzioni maggioritariamente italiane - “Decadenza” di Gailleurd e Bohler (33.000 €) e “Treize Jeudis” di Bernardo Carboni (47.600 €), e 3 francesi -  “Dona Gracia” di Amos Gitai (50.000 €), “Italia a Mano Armata” di J.B. Thoret (30.000 €) e “Les Coupables en Moi” di J. Sicard (45.000 €). La prossima deadline è prevista per il 31 maggio 2019.  (ICE PARIGI - CNC)