La presente informativa è resa, anche ai sensi dell’art. 13 del D. Lgs. 196/2003 “Codice in materia di protezione dei dati personali” (“Codice Privacy”) 
e degli artt. 13 e 14 del Regolamento (UE) 2016/679 (“GDPR”), a coloro che si collegano alla presente edizione online del giornale Tribuna Economica di proprietà di AFC Editore Soc. Coop. 

Leggi di più

Brasile e Messico hanno inaugurato il 19 marzo un accordo di libero scambio per veicoli e ricambi auto. I produttori di automobili installati in entrambi i paesi possono ora acquistare e vendere auto senza dover affrontare barriere commerciali, dazi doganali e senza limiti di quantità.

La liberalizzazione comprende veicoli commerciali leggeri e componenti utilizzate nella manutenzione. In precedenza, Brasile e il Messico avevano un sistema di quote: un paese poteva esportare automobili esentasse verso l’altro, ma solo fino a un certo limite quantitativo. Avranno il diritto di attraversare il confine tra i due paesi senza pagare dazi le automobili con il 40% delle parti prodotte in Brasile o in Messico. Nel regime di liberalizzazione precedente, questa percentuale era del 35%. A causa di questo cambiamento, il governo brasiliano si aspetta che i messicani acquistino più pezzi brasiliani. Questo perché le automobili e ricambi auto sono i principali prodotti nella bilancia commerciale del Brasile con il Messico.

Secondo i dati del Ministero dell'Economia di Brasilia, nel 2018 il Brasile aveva un deficit commerciale nei confronti del Messico di circa 700 milioni di dollari. Secondo l'Associazione nazionale dei costruttori di automobili (Anfavea), questa liberalizzazione rappresenta un vantaggio ma anche un rischio per gli investimenti in Brasile, che potrebbero essere dirottati in Messico. Nel caso in cui il commercio tra i due paesi migliori, il governo brasiliano prevede di negoziare condizioni migliori per il libero scambio di camion e autobus, che dovrebbe iniziare nel 2020. E includere anche i prodotti agricoli in un eventuale futuro trattato. (ICE SAN PAOLO - G1)