La presente informativa è resa, anche ai sensi dell’art. 13 del D. Lgs. 196/2003 “Codice in materia di protezione dei dati personali” (“Codice Privacy”) 
e degli artt. 13 e 14 del Regolamento (UE) 2016/679 (“GDPR”), a coloro che si collegano alla presente edizione online del giornale Tribuna Economica di proprietà di AFC Editore Soc. Coop. 

Leggi di più

Il Governo angolano ha annunciato che rafforzerà il sostegno per gli investimenti privati attraverso lo sviluppo di un programma di credito in cui sono previste misure di sussidio sui tassi di interesse.In un messaggio indirizzato all'Assemblea Nazionale, sulla

Revisione del Bilancio Generale dello Stato 2019, il Presidente della Repubblica, João Lourenço, afferma che l'obiettivo è quello di rendere "la contrazione di prestiti bancari meno costosa" per gli imprenditori nazionali.Leggendo il messaggio del Capo dello Stato in parlamento, il ministro di Stato per lo Sviluppo Economico e Sociale, Manuel Nunes Júnior, ha indicato che saranno rafforzati i veicoli pubblici di finanziamento dell'economia, come il Fondo Nazionale di Sviluppo e il Fondo Attivo di Capitale di Rischio e di Garanzia di Credito.Ha informato che le proiezioni fiscali dell'OGE 2019 Rivisto  includono già un pacchetto finanziario per rafforzare la capacità di questi fondi.Secondo Manuel Nunes Júnior, saranno rafforzate le imprese pubbliche economicamente redditizie e, al tempo stesso, privatizzate quelle che possono essere meglio gestite dal settore privato.

Ha aggiunto che tale rafforzamento accelererà la partecipazione e l'inclusione del settore privato nella crescita dell'economia e contribuirà ad aumentarne l'efficienza e a creare più posti di lavoro nel Paese.Ha fatto sapere che, a seguito dell'approvazione della Legge sulla Concorrenza e della Legge sugli Investimenti, l'Esecutivo è impegnato nell'attuazione di riforme strutturali, sia istituzionali che economiche, volte a promuovere la concorrenza e l'ulteriore liberalizzazione dei mercati.Il Ministro di Stato ha chiarito che tutte queste misure saranno adottate nel quadro dell'attuazione del Piano di Sviluppo Nazionale  2018/2022, in particolare il suo programma di Appoggio alla Produzione, Sostituzione di Importazioni e Promozione delle Esportazioni (PRODESI). "In questo modo, saremo in grado di aumentare la produzione nazionale, aumentare il numero di posti di lavoro in Angola, aumentare il reddito dei cittadini e contribuire alla lotta contro la povertà e migliorare la vita e il benessere del popolo angolano", ha affermato.Secondo Manuel Nunes Júnior, l'Esecutivo si impegna a garantire la stabilità del settore economico e finanziario del Paese e il rafforzamento del quadro per la lotta al riciclaggio di denaro e al finanziamento del terrorismo.

La Proposta di bilancio del 2019 rivista è stata elaborata sulla base degli orientamenti e degli impegni dell'Esecutivo contenuti nel Piano di Sviluppo Nazionale 2018/2022 ed è stata tecnicamente trattata nell'ambito dell'attuale Programma concordato tra lo Stato dell'Angola e il Fondo Monetario Internazionale.L'Esecutivo spera che il bilancio rivisto segnerà "l'inizio della fine della crisi che attraversa l'economia nazionale, contribuendo al benessere delle famiglie angolane e al buon andamento degli uomini d'affari e delle imprese nel Paese". Il Bilancio Generale dello Stato (OGE) è il principale strumento di programmazione della politica economica e finanziaria dello Stato. L'OGE stima le entrate che l'Esecutivo si aspetta di raccogliere nel corso dell'anno e, in base a esse, stabilisce un limite alle spese da sostenere. (ICE LUANDA – Angop)