La presente informativa è resa, anche ai sensi dell’art. 13 del D. Lgs. 196/2003 “Codice in materia di protezione dei dati personali” (“Codice Privacy”) 
e degli artt. 13 e 14 del Regolamento (UE) 2016/679 (“GDPR”), a coloro che si collegano alla presente edizione online del giornale Tribuna Economica di proprietà di AFC Editore Soc. Coop. 

Leggi di più

Nel mese di giugno 2019 il saldo del settore statale si è chiuso, in via provvisoria, con un fabbisogno di 800 milioni, in diminuzione di circa 2.500 milioni rispetto al corrispondente mese dello scorso anno (3.305 milioni). Il fabbisogno del primo semestre dell’anno in corso

presenta un valore pari a 33.374 milioni, in riduzione di circa 7.900 milioni rispetto a quello registrato nel periodo gennaio-giugno 2018.

Commento Mef.   Il risultato del mese di giugno 2019 ha beneficiato di un aumento degli incassi per circa 1.700 milioni cui ha contribuito in misura significativa il buon andamento degli incassi fiscali tramite F24 per circa 700 milioni e il versamento dell’ulteriore dividendo da parte della Cassa Depositi e Prestiti per 805 milioni.

Al risultato positivo ha contribuito una contrazione dei pagamenti di circa 800 milioni, dovuta principalmente ai minori prelevamenti dai conti di tesoreria intestati agli Enti territoriali e a una minore spesa per interessi sui titoli di Stato.