La presente informativa è resa, anche ai sensi dell’art. 13 del D. Lgs. 196/2003 “Codice in materia di protezione dei dati personali” (“Codice Privacy”) 
e degli artt. 13 e 14 del Regolamento (UE) 2016/679 (“GDPR”), a coloro che si collegano alla presente edizione online del giornale Tribuna Economica di proprietà di AFC Editore Soc. Coop. 

Leggi di più

L'economia giapponese è cresciuta a un ritmo più veloce del previsto nel secondo trimestre.Il prodotto interno lordo (PIL) nella terza economia più grande del mondo è cresciuto dello 0,4 per cento rispetto al trimestre precedente, ha affermato l'Ufficio del

Governo, battendo la previsione media degli analisti dello 0,1 per cento.Il terzo periodo di espansione consecutivo rafforzerà anche la determinazione del Primo Ministro Shinzo Abe a portare avanti un controverso aumento delle imposte sulle vendite in ottobre, nonostante gli avvertimenti che potrebbero pesare sulla crescita.Una vacanza senza precedenti di 10 giorni per la salita al trono dell'imperatore Naruhito, che ha dato il via a una nuova era imperiale in Giappone, ha anche favorito la crescita, secondo gli analisti.Tuttavia, gli attriti commerciali tra Stati Uniti e Cina hanno pesato sulle esportazioni e sulla spesa aziendale in alcuni settori come i macchinari, ha affermato Yuichiro Nagai, economista senior di Mizuho Securities. "Ma gli investimenti in software, ricerca e sviluppo e costruzioni sono stati buoni".Nagai ha affermato che la corsa dei consumatori all'acquisto prima che l'aumento delle tasse sulle vendite diventi probabilmente ancora più pronunciata nel trimestre luglio-settembre, aiutando il Giappone a registrare un altro quarto trimestre di crescita. (ICE TOKYO)