La presente informativa è resa, anche ai sensi dell’art. 13 del D. Lgs. 196/2003 “Codice in materia di protezione dei dati personali” (“Codice Privacy”) 
e degli artt. 13 e 14 del Regolamento (UE) 2016/679 (“GDPR”), a coloro che si collegano alla presente edizione online del giornale Tribuna Economica di proprietà di AFC Editore Soc. Coop. 

Leggi di più

Lo stipendio lordo medio pagato dalle società private rumene si avvicina a 6.000 ron (1.260 euro) nel 2019, il 9,5% in più rispetto al 2018, secondo l'indagine condotta da PwC Romania. La crescita salariale media più alta nel 2019 è stata registrata nel

settore alberghiero (+ 14%). Anche l'industria (+ 11%), il leasing (+ 10%) e la vendita al dettaglio (+ 10%) hanno registrato aumenti superiori alla media.

I salari dei lavoratori non qualificati o scarsamente qualificati sono aumentati del 10% in media, ma anche i salari dei dirigenti operativi e dei vertici sono aumentati rapidamente (+ 13% e + 9% rispettivamente).

L'aumento dei salari nel 2019 è stato superiore al livello previsto lo scorso anno, influenzato principalmente dalla carenza di manodopera, ma anche dall'evoluzione nel settore pubblico e dalle decisioni del governo in merito al salario minimo. Per il 2020, le società private stimano un aumento salariale lordo medio del 5,7%.  (ICE BUCAREST)