La presente informativa è resa, anche ai sensi dell’art. 13 del D. Lgs. 196/2003 “Codice in materia di protezione dei dati personali” (“Codice Privacy”) 
e degli artt. 13 e 14 del Regolamento (UE) 2016/679 (“GDPR”), a coloro che si collegano alla presente edizione online del giornale Tribuna Economica di proprietà di AFC Editore Soc. Coop. 

Leggi di più

E’ stato firmato a Bangkok il Memorandum of Understanding tra la State Railway of Thailand e il consorzio guidato dal thailandese CP Group per la realizzazione del 'High Speed Rail Linking the Three Airports Project'. Del consorzio guidato da

CP Group fa parte Ferrovie dello Stato italiane. Il progetto riguarda la realizzazione e gestione di una linea ad alta velocita' di 220 km per il collegamento ferroviario tra i due aeroporti della capitale, l'aeroporto di U Tapao nell'Eastern Economic Corridor, la nuova stazione

ferroviaria di Bangkok (in via di costruzione) e altre localita' di interesse industriale e turistico e il porto di acque profonde di Laem Chabang. L'entrata in funzione della linea e' prevista per il 2024.

Il contratto, che prevede una concessione per 50 anni al consorzio nell'ambito di uno schema di public private partnership (PPP), ha un valore di circa 6,9 miliardi di euro. Ferrovie dello Stato e' stata selezionata per le attivita' di Operations and Maintenance della linea, quale subcontractor di Charoen Pokphand Holding Co. (CP Group, leader del consorzio), China Railway Construction Corporation Limited (CRCC),

Italthai (tra le principali societa' di costruzioni thailandesi), CH Karnchang (thailandese) e la Bangkok Expressway and Metro Public Company Limited.

Il finanziamento governativo e' pari al 65% del valore, mentre il consorzio partecipa con un investimento pari al 35%. Il progetto e' parte integrante dell'Eastern Economic Corridor.  (Farnesina)