La presente informativa è resa, anche ai sensi dell’art. 13 del D. Lgs. 196/2003 “Codice in materia di protezione dei dati personali” (“Codice Privacy”) 
e degli artt. 13 e 14 del Regolamento (UE) 2016/679 (“GDPR”), a coloro che si collegano alla presente edizione online del giornale Tribuna Economica di proprietà di AFC Editore Soc. Coop. 

Leggi di più

Il ministero dell'Edilizia abitativa e del governo locale attuerà un sistema di gestione dei rifiuti solidi più organizzato ed efficiente a livello nazionale. Per cominciare, a Terengganu saranno costruite quattro discariche dotate delle più moderne tecnologie.

I quattro siti identificati come discariche nello stato sono: Sungai Ikan, per servire i distretti di Kuala Terengganu e Setiu, Bukit, Jemalang (Kemaman e Dungun), Tertak Batu (Marang e Hulu Terengganu) e Pengkalan Keling (Besut).

Attualmente, Terengganu produce solo circa 500 tonnellate di rifiuti al giorno e la quantità è classificata come moderata rispetto ad altri stati sviluppati, con Selangor che produce 7.000 tonnellate e Kuala Lumpur 3.000 tonnellate al giorno. Il ministero si è ora concentrato su un approccio sistematico e ordinato nella gestione dei rifiuti, indipendentemente dalla quantità di rifiuti solidi prodotti in uno stato.

Per quanto riguarda la costruzione del terminale di trasporto integrato, la proposta è stata appoggiata dal governo federale, ma il governo statale è tenuto a fornire una presentazione più dettagliata al ministro dell'economia Datuk Seri Mohamed Azmin Ali e al ministero, per l'approvazione. Il progetto sarà incluso nel 12° piano della Malesia (12MP). Per la sua realizzazione si prevedono 3 anni di tempo ed un costo stimato di RM156 milioni. (ICE KUALA LUMPUR)