La presente informativa è resa, anche ai sensi dell’art. 13 del D. Lgs. 196/2003 “Codice in materia di protezione dei dati personali” (“Codice Privacy”) 
e degli artt. 13 e 14 del Regolamento (UE) 2016/679 (“GDPR”), a coloro che si collegano alla presente edizione online del giornale Tribuna Economica di proprietà di AFC Editore Soc. Coop. 

Leggi di più

“La Cina sradicherà la povertà assoluta”. Queste le parole del presidente cinese Xi Jinping durante la Giornata internazionale della settimana della lotta alla povertà, che cade il 17 ottobre di ogni anno. Eliminare la povertà è diventata una missione di tutta l'umanità.

Secondo un rapporto pubblicato dalle Nazioni Unite, a partire dal 2018, circa 820 milioni di persone non riuscivano a soddisfare il loro fabbisogno alimentare.
La Cina si distingue per i risultati raggiunti. Secondo la Banca mondiale, la Cina ha sollevato oltre 800 milioni di persone dalla povertà dopo le riforme del 1978, contribuendo oltre il 70% alla riduzione della povertà globale. Strategie mirate di riduzione della povertà sono l'unico modo per raggiungere gli ambiziosi obiettivi stabiliti nell'agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile, ha affermato Antonio Guterres, segretario generale delle Nazioni Unite. La Cina si sta impegnando per raggiungere questi obiettivi entro il 2020.