La presente informativa è resa, anche ai sensi dell’art. 13 del D. Lgs. 196/2003 “Codice in materia di protezione dei dati personali” (“Codice Privacy”) 
e degli artt. 13 e 14 del Regolamento (UE) 2016/679 (“GDPR”), a coloro che si collegano alla presente edizione online del giornale Tribuna Economica di proprietà di AFC Editore Soc. Coop. 

Leggi di più

La Banca Centroamericana di Integrazione Economica (Bcie) ha concesso un finanziamento di 550 milioni di dollari per la realizzazione del progetto "treno rapido passeggeri per la grande area metropolitana" in Costa Rica. Il progetto prevede

un investimento di 1.297,7 milioni di dollari per costruzione, equipaggiamento e messa in opera del treno elettrico su una linea ferroviaria di 73 chilometri, che attraverserà 15 comuni delle quattro province dell'altopiano centrale: San Jose', Alajuela, Heredia e Cartago. Sulla linea verranno anche costruite 42 stazioni che permetteranno collegamenti multimodali.

Considerato l'impatto positivo di questo progetto, la Bcie ha indicato di voler migliorare significativamente le condizioni generalmente concesse per i finanziamenti, mediante l'estensione del termine da 25 a 40 anni e l'abbassamento del tasso di interesse dal 4,95% all'1,55%.

Nei prossimi mesi il Parlamento sarà chiamato ad esaminare e ratificare l'intesa sul prestito. I fondi mancanti dovrebbero pervenire dal settore privato. L'intenzione dell'esecutivo e' che il progetto si realizzi tramite una partnership tra pubblico e privato, dando pertanto in concessione - mediante un gara pubblica internazionale - la gestione del servizio ad una impresa privata. La volonta' dell'esecutivo e' quella di assegnare il progetto prima della fine del suo mandato nel 2022.