La presente informativa è resa, anche ai sensi dell’art. 13 del D. Lgs. 196/2003 “Codice in materia di protezione dei dati personali” (“Codice Privacy”) 
e degli artt. 13 e 14 del Regolamento (UE) 2016/679 (“GDPR”), a coloro che si collegano alla presente edizione online del giornale Tribuna Economica di proprietà di AFC Editore Soc. Coop. 

Leggi di più

Le riserve valutarie della Banca nazionale svizzera (Bns) sono aumentate in ottobre di 2,17 miliardi di franchi. Alla fine del mese in esame hanno raggiunto 779,14 miliardi, rispetto ai 776,97 miliardi di fine settembre. Le statistiche pubblicate dall'Istituto

indicano che l'insieme delle riserve, oro escluso, ha raggiunto 784,94 miliardi di franchi, contro i 782,74 miliardi del mese precedente. Le riserve in divise sono dunque tornate a vivere una progressione dopo quella registrata a settembre (+10,0 miliardi), mentre in agosto si erano contratte (-0,80 miliardi). È difficile estrapolare da questi dati qualsiasi intervento della Bns sul mercato dei cambi.  (ICE BERNA - La regione online)