La presente informativa è resa, anche ai sensi dell’art. 13 del D. Lgs. 196/2003 “Codice in materia di protezione dei dati personali” (“Codice Privacy”) 
e degli artt. 13 e 14 del Regolamento (UE) 2016/679 (“GDPR”), a coloro che si collegano alla presente edizione online del giornale Tribuna Economica di proprietà di AFC Editore Soc. Coop. 

Leggi di più

A settembre 2019, le startup innovative italiane hanno ricevuto complessivamente finanziamenti bancari per oltre 1 miliardo di euro, suddivisi in oltre 5.000 singole operazioni grazie al supporto del Fondo di Garanzia per le PMI. È quanto emerge

dalla nuova edizione del rapporto trimestrale a cura dalla DG per la Politica Industriale del MISE, in collaborazione con MedioCredito Centrale.

Come funziona.  Le startup innovative che intendono richiedere un finanziamento bancario possono attivare la copertura del Fondo di Garanzia gratuitamente, secondo una procedura altamente semplificata. La garanzia copre l’80% del prestito e può ammontare fino a 2,5 milioni di euro per impresa.

Startup beneficiarie.  Dall’avvio dello strumento nel 2013, si contano 2.997 startup beneficiarie, per un totale di 5.279 operazioni (1.004 aziende hanno ricevuto più di un prestito) e una media di oltre 200.000 euro per singola operazione.

Andamento storico.  Nel 3° trimestre dell’anno in corso le startup hanno ricevuto nuovi prestiti bancari per oltre 52 milioni di euro. Il valore è in linea con i trend recenti: nel 2017 e nel 2018 sono stati concessi finanziamenti agevolati per oltre 260 milioni. L’ammontare complessivo rilevato al 30 settembre 2019 è pari a 1.063.221.124 euro.

Stato delle operazioni.  Prestiti già estinti: il 16,4% delle operazioni ricade all’interno di questo gruppo, per un ammontare pari a 130 milioni di euro; in regolare ammortamento: 59% (860 milioni); in sofferenza: 4,4% (72 milioni).

Distribuzione territoriale.  Il Fondo di Garanzia viene utilizzato con maggiore frequenza al Nord. La Lombardia vanta di gran lunga il maggior numero di operazioni (1.447) e la più elevata quantità di risorse mobilitate (341 milioni di euro), seguita a grande distanza da Emilia-Romagna e Veneto.

Incubatori certificati.   Sono 11 gli incubatori certificati che hanno richiesto un finanziamento mediato dal FGPMI, per un totale di 28 operazioni e più di 16 milioni mobilitati.

PMI innovative Dal 2016 anche le PMI innovative accedono gratuitamente al Fondo di Garanzia. Ad oggi si contano 228 PMI innovative beneficiarie, per un ammontare complessivo di 150 milioni di euro. Lombardia (41 milioni) ed Emilia-Romagna (23 milioni) risultano essere una parte considerevole dei finanziamenti concessi.