La presente informativa è resa, anche ai sensi dell’art. 13 del D. Lgs. 196/2003 “Codice in materia di protezione dei dati personali” (“Codice Privacy”) 
e degli artt. 13 e 14 del Regolamento (UE) 2016/679 (“GDPR”), a coloro che si collegano alla presente edizione online del giornale Tribuna Economica di proprietà di AFC Editore Soc. Coop. 

Leggi di più

Alla fine del 2018, 28 622 imprese facevano parte di un gruppo di imprese multinazionale in Svizzera. Vi lavoravano circa 1,4 milioni di persone, ovvero poco più di un quarto dell’occupazione totale. Per quanto riguarda i rami in cui operano le multinazionali,

si profilano differenze regionali. Tra il 2014 e il 2018, inoltre, si sono verificati trasferimenti significativi tra i Paesi in cui hanno sede le multinazionali a controllo estero. Questo è quanto emerge dai nuovi risultati della statistica dei gruppi di imprese, condotta dall’Ufficio federale di statistica (UST)I gruppi di imprese multinazionali in Svizzera non distribuiscono le loro attività produttive in modo uniforme su tutto il territorio, ma esistono delle peculiarità regionali per quanto riguarda i settori in cui operano. Se si valuta l’occupazione delle multinazionali per le sette Grandi Regioni della Svizzera, emergono tre regioni con un profilo tendenzialmente industriale: nella Svizzera orientale, nella Svizzera nordoccidentale e nell’Espace Mittelland, oltre il 40% di tutti i posti di lavoro delle multinazionali sono nel settore primario o secondario; più della media svizzera (32%). Viceversa, nella Regione del Lemano più di tre quarti e a Zurigo addirittura più di cinque sesti degli occupati nelle multinazionali lavorano nel settore terziario.

I risultati a livello delle Grandi Regioni dimostrano inoltre che le multinazionali controllate all’estero sono più presenti nella Regione del Lemano e a Zurigo che altrove. In queste due Grandi Regioni, i gruppi a controllo estero rappresentano il 40% o più degli addetti delle multinazionali, mentre la media svizzera è del 35%.

Tra il 2014 e il 2018, è rimasta invariata la composizione e la classifica dei tre principali Paesi in cui hanno sede i gruppi multinazionali esteri con filiali attive in Svizzera. Nel 2018, oltre la metà di tutti gli addetti di gruppi di imprese a controllo estero lavorava per un gruppo residente in uno dei tre Paesi che occupano il podio: Germania (24,7%), Stati Uniti (18,4%) e Francia (14,5%). La classifica è la medesima anche in riferimento al numero di imprese. L'Italia si colloca al quarto posto dopo il Regno Unito con 557 imprese ed un numero di addetti pari a 13941 unita' alla fine del 2018. (ICE BERNA)