La presente informativa è resa, anche ai sensi dell’art. 13 del D. Lgs. 196/2003 “Codice in materia di protezione dei dati personali” (“Codice Privacy”) 
e degli artt. 13 e 14 del Regolamento (UE) 2016/679 (“GDPR”), a coloro che si collegano alla presente edizione online del giornale Tribuna Economica di proprietà di AFC Editore Soc. Coop. 

Leggi di più

Il Ministro delle Finanze neozelandese Grant Robertson ha annunciato un importante pacchetto di spese destinate ad investimenti. Nei prossimi cinque anni il Governo s'impegna a reperire sul mercato dei capitali 12 miliardi di dollari neozelandesi (7,1mld di Euro).

Di questi, 8mld verranno destinati a singoli progetti per infrastrutture e trasporti, edilizia scolastica ed ospedaliera, sviluppo regionale ed iniziative ambientali, altri 4mld verranno aggiunti al fondo pluriennale per le spese in conto capitale.

La fetta principale del piano d'investimenti annunciato, pari a 6,8 mld di dollari neozelandesi, verra' destinata ad infrastrutture stradali e trasporti. Le singole opere che beneficeranno dei finanziamenti non sono ancora state rese pubbliche. 400 milioni saranno destinati all'edilizia scolastica, 300 milioni a quella sanitaria, 300 milioni a progetti di sviluppo regionale e 200 milioni a progetti per la decarbonizzazione.

Sono state inoltre anticipate le 5 priorita' della prossima finanziaria, che terranno conto del nuovo parametro di riferimento per i conti pubblici neozelandesi, il benessere della popolazione. Transizione equa verso un'economia sostenibile e ad emissioni ridotte; aumento della produttivita' attraverso le tecnologie innovative per il cui uso dovranno essere formati i lavoratori; innalzamento del reddito della popolazione indigena ed immigrata dalle isole del Pacifico; riduzione della poverta' infantile; salute mentale della popolazione.  (Farnesina)