La presente informativa è resa, anche ai sensi dell’art. 13 del D. Lgs. 196/2003 “Codice in materia di protezione dei dati personali” (“Codice Privacy”) 
e degli artt. 13 e 14 del Regolamento (UE) 2016/679 (“GDPR”), a coloro che si collegano alla presente edizione online del giornale Tribuna Economica di proprietà di AFC Editore Soc. Coop. 

Leggi di più

Il Sottosegretario Manlio Di Stefano, accompagnato dal Presidente dell’Istituto per il Commercio Estero (ICE), Carlo Ferro, ha ricevuto alla Farnesina il Vice Ministro degli Esteri del Tagikistan, Muzaffar Mahmurod Huseynzoda. La riunione ha consentito di fare il

punto sul rafforzamento in atto delle relazioni bilaterali, iniziato con la visita del Sottosegretario a Dushanbe nel novembre 2018 e puntellato dal successo della Conferenza Italia – Asia centrale svoltasi alla Farnesina lo scorso 13 dicembre.

In particolare, si è parlato della storica prima visita di un Capo dello Stato del Tagikistan, Rahmon, che avrà luogo in Italia il 31 marzo 2020, tra i cui obiettivi figura un salto di qualità delle relazioni economiche e commerciali che presentano margini molto ampli di sviluppo. A tal fine, è stato stabilito lo svolgimento di un Business Forum Italia-Tajikistan a margine della visita. Altresì, è stata già fissata per il 28 febbraio a Milano, la “Country Presentation” del Tajikistan, a cura dell’ICE.

“Le compagnie italiane, con la loro esperienza e conoscenze specifiche, possono contribuire allo sviluppo del Tagikistan, offrendo prodotti di tecnologia avanzata particolarmente nei settori tessile, agricolo, e agro-alimentare” – ha dichiarato il Sottosegretario – “Auspichiamo che la visita del Presidente Rahmon possa condurre a risultati concreti per il rafforzamento dei legami politici ed economici con il Paese”.   (Farnesina)