La presente informativa è resa, anche ai sensi dell’art. 13 del D. Lgs. 196/2003 “Codice in materia di protezione dei dati personali” (“Codice Privacy”) 
e degli artt. 13 e 14 del Regolamento (UE) 2016/679 (“GDPR”), a coloro che si collegano alla presente edizione online del giornale Tribuna Economica di proprietà di AFC Editore Soc. Coop. 

Leggi di più

Nel periodo gennaio - novembre 2019, le esportazioni bulgare verso l'Unione europea aumentano del 3,4% rispetto allo stesso periodo del 2018 e ammontano a 18,5 miliardi di euro. I principali paesi destinatari delle esportazioni bulgare sono Germania, Romania,

Italia, Grecia, Francia e Belgio, che rappresentano il 66,4% dell’export verso gli stati membri dell'UE. Nel mese di novembre 2019, le esportazioni verso l'UE sono in aumento del 3,2% rispetto allo stesso mese dell'anno precedente e ammontano a 1,8 miliardi di euro. Nel periodo gennaio - novembre 2019, rispetto allo stesso periodo del 2018, le esportazioni nel settore "Bevande alcoliche e analcoliche e tabacchi" (+15,7) registrano la crescita più significativa. Le importazioni bulgare dall'UE nel periodo gennaio - novembre 2019 aumentano del 2,7% rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente, raggiungendo 19,3 miliardi di euro (a prezzi CIF).

I principali paesi fornitori della Bulgaria sono Germania, Italia, Romania, Grecia e Spagna. Nel mese di novembre le importazioni dagli stati membri dell'UE aumentano del 3% rispetto allo stesso mese dell'anno precedente e ammontano a 1,9 miliardi di euro. La crescita più elevata nell’import si osserva nel settore "Bevande alcoliche e analcoliche e tabacchi" (+26,9%), mentre registra la maggiore riduzione il settore "Materiali grezzi (esclusi i combustibili)" (-15,8%). Il saldo commerciale (esportazioni FOB - importazioni CIF) della Bulgaria con l'UE per il periodo gennaio - novembre 2019 è negativo per un valore di 815 milioni di euro. (ICE SOFIA)