La presente informativa è resa, anche ai sensi dell’art. 13 del D. Lgs. 196/2003 “Codice in materia di protezione dei dati personali” (“Codice Privacy”) 
e degli artt. 13 e 14 del Regolamento (UE) 2016/679 (“GDPR”), a coloro che si collegano alla presente edizione online del giornale Tribuna Economica di proprietà di AFC Editore Soc. Coop. 

Leggi di più

Gli incassi del settore automobilistico sono diminuiti del 5,3% a gennaio rispetto a un anno fa, continuando il trend in declino per il dodicesimo mese consecutivo. Se, tuttavia, escludiamo i veicoli a motore, il settore delle vendite al dettaglio (retail) è

cresciuto dello 0,6% a gennaio. Le vendite di autoveicoli sono crollate del 33,6% a gennaio a causa di una quota inferiore del Certificate of Entitlement (certificato che abilita a possedere e registrare un veicolo a motore), dopo un calo del 24,1% a dicembre.

Ma il settore automobilistico non è stato il solo a causare il declino del retail: le vendite di elettrodomestici e articoli di arredamento sono diminuite del 16%, mentre quelle di articoli ottici (occhiali, lenti, montature, ecc.) e libri sono diminuite del 9,4%. In calo anche le vendite di apparecchiature informatiche e delle telecomunicazioni (-6,4%) e di altri prodotti (-4,9%). (ICE SINGAPORE)