La presente informativa è resa, anche ai sensi dell’art. 13 del D. Lgs. 196/2003 “Codice in materia di protezione dei dati personali” (“Codice Privacy”) 
e degli artt. 13 e 14 del Regolamento (UE) 2016/679 (“GDPR”), a coloro che si collegano alla presente edizione online del giornale Tribuna Economica di proprietà di AFC Editore Soc. Coop. 

Leggi di più

La Banca d’Italia ha deciso nuove donazioni del valore complessivo di 9,5 milioni di euro per contribuire al contrasto dell’emergenza da COVID-19 nelle regioni Umbria, Friuli Venezia Giulia, Abruzzo e Basilicata. I progetti da sostenere, individuati grazie alla collaborazione tra 

le Direzioni locali della Banca e le Presidenze delle Regioni, sono: in Umbria, l’allestimento di un ospedale da campo dotato di strumentazione sanitaria idonea alla gestione di pazienti affetti da covid-19; in Friuli Venezia Giulia, la realizzazione di 39 posti letto presso la torre medica dell'Ospedale di Cattinara; in Abruzzo, la realizzazione di una nuova struttura dedicata al covid-19 a Pescara; in Basilicata, il potenziamento della dotazione di posti letto per la terapia intensiva e l’acquisto di dispositivi di protezione (DPI) per il personale sanitario.

Con questo intervento sale a 64,5 milioni di euro il contributo complessivo che la Banca ha messo a disposizione delle strutture sanitarie che fronteggiano l’emergenza da covid19 in Italia.