La presente informativa è resa, anche ai sensi dell’art. 13 del D. Lgs. 196/2003 “Codice in materia di protezione dei dati personali” (“Codice Privacy”) 
e degli artt. 13 e 14 del Regolamento (UE) 2016/679 (“GDPR”), a coloro che si collegano alla presente edizione online del giornale Tribuna Economica di proprietà di AFC Editore Soc. Coop. 

Leggi di più

Il presidente cubano, Miguel Díaz-Canel Bermúdez, lo scorso giovedì 11 giugno ha reso pubblico il piano delle misure approvato dal Consiglio dei Ministri per il recupero del paese a fronte della pandemia da COVID-19; tale piano coprirà due momenti, la ripresa post-COVID- 19 e

successivamente il rafforzamento economico. Il primo ministro, Manuel Marrero Cruz, ha spiegato che il piano delle misure dalla tappa per la ripresa post-COVID- 19 consisterà in tre fasi. La prima fase prenderà avvio domani 18 giugno in tutte le province salvo che in quelle di L’Avana e Matanzas, per la peculiare situazione epidemiologica in cui versano. Il Primo Ministro non ha fornito un cronogramma delle tre fasi ed ha sottolineato infatti che si passerà da una fase all'altra in modo graduale, secondo il comportamento della situazione epidemiologica del paese con un approccio asimmetrico. Inoltre, ci sono comuni che passeranno immediatamente alla seconda o terza fase, ma nel caso de L'Avana, l'epicentro della pandemia nell’Isola, ci vorrà più tempo. Le misure previste per le tre fasi riguardano vari settori, tra cui sanità, turismo, lavoro, fisco, commercio estero, trasporti. Le principali misure annunciate sono:

Settore sanitario:  L'uso delle mascherine ed il distanziamento fisico saranno mantenuti nella prima e nella seconda fase (limitatamente ai casi di concentrazioni di persone). Sono vietate le attività all'aperto con grandi concentrazioni di persone.

Settore turistico:  Nella prima fase, sarà consentito solo il turismo nazionale. Durante la prima e seconda fase, verranno mantenute le restrizioni all'ingresso e all'uscita dal paese; sarà consentito solo l'arrivo di voli umanitari, cargo e di cooperazione; i voli commerciali riprenderanno nella terza fase. Il turismo internazionale inizierà nella seconda fase limitatamente alla Cayería nord e sud del paese.

Le casas particulares potranno essere offerte al turismo nazionale nella prima fase e, una volta ripristinato il turismo internazionale, potranno offrire i loro servizi per questo segmento (terza fase). Tutti i turisti internazionali dovranno sottoporsi a un test rapido ed al controllo della temperatura corporea all’arrivo nel paese (fase 2 e 3). Nell'hotel in cui alloggeranno verrà mantenuta una sorveglianza clinica epidemiologica.

Settore trasporti: Il trasporto pubblico urbano, intercomunale e rurale, sia statale che privato, verrà ripristinato, pur con limitazioni, nella prima fase. Il trasporto interprovinciale nella prima fase verrà ripristinato, ma solo per specifiche richieste associate a determinati interessi lavorativi in settori come le forze armate rivoluzionarie e i ministeri dell'interno, delle costruzioni o del turismo. In una seconda fase, verranno riaperte le rotte interprovinciali regolari, che siano di autobus, treni, aerei e catamarani.

Settore del lavoro e fiscalità:   Il lavoratore che al momento della pandemia era fuori dal paese si vedrà garantito il suo diritto al lavoro (fasi 1 e 2). I lavoratori che non possono recarsi al lavoro a causa di disposizioni sanitarie (ricovero, quarantena, restrizioni di movimento) riceveranno il 100% del salario. Verranno promossi il telelavoro e il lavoro a distanza.  A partire dalla seconda fase i pagamenti fiscali mensili verranno ripristinati. Saranno riattivate nella seconda fase la "dichiarazione giurata" e la liquidazione delle imposte sul reddito delle persone fisiche. Settore del commercio estero Le facoltà di importazione ed esportazione per le società del sistema del commercio estero sono rese più flessibili.

Rimane vigente l'approvazione automatica di tutte le attività di investimento estero nel paese, che saranno prorogate (per un anno) ove le loro procedure siano scadute. Le succursali estere con sede nel paese beneficeranno dell’estensione dei termini che scadono nel periodo. Verranno promosse le esportazioni del Paese. Le manifestazioni fieristiche sono state sospese per l’intero 2020.  (ICE L'AVANA – Granma)