La presente informativa è resa, anche ai sensi dell’art. 13 del D. Lgs. 196/2003 “Codice in materia di protezione dei dati personali” (“Codice Privacy”) 
e degli artt. 13 e 14 del Regolamento (UE) 2016/679 (“GDPR”), a coloro che si collegano alla presente edizione online del giornale Tribuna Economica di proprietà di AFC Editore Soc. Coop. 

Leggi di più

L'Ambasciata del Messico in Italia, il primo luglio, ha tenuto un primo incontro di lavoro al fine di istituire la Camera di Commercio messicana in Italia. In tale contesto e alla presenza di autorità italiane, di associazioni, di imprese locali con interessi in Messico e di alcune

società messicane stabilite in Italia, sono state poste le basi al fine d’istituire -in una prima fase e in ottemperanza a quanto stabilito dalla legislazione italiana vigente- l’Associazione Economica del Messico in Italia.

Durante l’evento, oltre alla presentazione della suddetta iniziativa da parte dell’Ambasciatore del Messico, S. E. Carlos García de Alba, hanno partecipato in qualità di oratori, in rappresentanza del Ministero degli Affari Esteri e Cooperazione Internazionale, il Sottosegretario Manlio Di Stefano; il Dottore Claudio Pasqualucci, Capo Segreteria della Presidenza dell’ICE; la Dottoressa Barbara Beltrame, Vicepresidente per l’Internazionalizzazione di Confindustria, e la Console Generale del Messico a Milano, Ambasciatrice María de los Ángeles Arriola.

La missione di tale Associazione, una volta ottenuto il relativo registro, sarà rappresentare e promuovere – tramite una solida struttura di servizi- gli interessi delle imprese affiliate, per mezzo di consulenze specifiche e di un supporto di qualità personalizzato per rispondere alle necessità delle imprese interessate all’internalizzazione e all’accesso sia al mercato italiano, sia a quello messicano.

 Come gli stessi partecipanti hanno manifestato, molti sono gli elementi che giustificano questo sforzo e la necessità d’iniziare una nuova fase nelle relazioni bilaterali tra i due Paesi: la stabilità degli scambi commerciali (pari a circa sette miliardi di euro/anno); i flussi d’investimenti tra le due economie; l’importanza del Messico quale principale acquirente di prodotti italiani in America Latina; le opportunità che attualmente forniscono il Trattato Messico, Stati Uniti e Canada e il nuovo Accordo Globale Messico-Unione Europea.