La presente informativa è resa, anche ai sensi dell’art. 13 del D. Lgs. 196/2003 “Codice in materia di protezione dei dati personali” (“Codice Privacy”) 
e degli artt. 13 e 14 del Regolamento (UE) 2016/679 (“GDPR”), a coloro che si collegano alla presente edizione online del giornale Tribuna Economica di proprietà di AFC Editore Soc. Coop. 

Leggi di più

Il flusso di investimenti esteri diretti (IDE) ricevuto dal Cile tra gennaio e maggio di quest'anno ha raggiunto i 7.696 milioni di dollari USA, secondo i dati della Banca centrale. Si tratta di una crescita del 68% rispetto allo stesso periodo del 2019, quando ha raggiunto US $ 4.489 milioni. 

Il dato rappresenta un aumento del 31% rispetto alla media dell'ultimo quinquennio e un aumento del 29% rispetto alla media delle serie storiche da quando (2003-2020) vi è un metodo omogeneo di calcolo. Secondo l'istituto di emissione, in particolare a maggio il flusso di IDE ha raggiunto i 540 milioni di dollari. 

La componente più importante del flusso nel periodo gennaio-maggio sono stati gli investimenti azionari, con un dato di 3.943 milioni di dollari, seguiti da utili reinvestiti con 2.349 milioni di dollari e dagli strumenti di debito, con 1.404 milioni di dollari.  (ICE SANTIAGO)