La presente informativa è resa, anche ai sensi dell’art. 13 del D. Lgs. 196/2003 “Codice in materia di protezione dei dati personali” (“Codice Privacy”) 
e degli artt. 13 e 14 del Regolamento (UE) 2016/679 (“GDPR”), a coloro che si collegano alla presente edizione online del giornale Tribuna Economica di proprietà di AFC Editore Soc. Coop. 

Leggi di più

Secondo quanto riportato dal gruppo di consulenza mondiale Boston Consulting Group, il 68.8% della ricchezza del Bahrain è detenuta dai milionari del Regno. Secondo il report, intitolato Global Wealth 2020: The Future of Wealth Management, le obbligazioni ed

i fondi di investimento hanno rappresentato gli asset più fruttiferi della nazione, mentre si prevede che le assicurazioni sulla vita e i fondi pensionistici cresceranno del 5.7% sino al 2024.

Il report ha delineato tre possibili scenari per il post-Covid-19: ‘una rapida risalita’, ‘un lento recupero’, o un ‘danno duraturo’. Per ottenere il miglior risultato possibile, è stato suggerito di basare la ripresa su tre pilastri cardine.

Sarà imperativo proteggere i creditori minori e generare profitti maggiori, ottimizzare il setup del front-office, migliorare il processo di gestione del rischio e consolidare l’efficienza strutturale. 

Sarà necessario anticipare il futuro proponendo programmi personalizzati, aumentare l’offerta di investimenti possibili ed essere resilienti alle sfide che verranno poste dal mercato finanziario. Istituire strutture che possano attrarre clienti di qualità, che attirino i migliori talenti e che siano tecnologicamente all’avanguardia.  (ICE Doha)