La presente informativa è resa, anche ai sensi dell’art. 13 del D. Lgs. 196/2003 “Codice in materia di protezione dei dati personali” (“Codice Privacy”) 
e degli artt. 13 e 14 del Regolamento (UE) 2016/679 (“GDPR”), a coloro che si collegano alla presente edizione online del giornale Tribuna Economica di proprietà di AFC Editore Soc. Coop. 

Leggi di più

I TWEET

Il Ministero dell'Energia e delle Risorse Minerarie, in collaborazione con la Jordan Investment Commission (JIC), ha lanciato una serie di opportunità di investimento nel settore delle risorse minerarie e petrolifere nel Regno. Il ministero ha lavorato per identificare

aree potenziali di investimento nel petrolio, scisti bituminosi e risorse minerarie, secondo il ministro dell'Energia e delle risorse minerali Hala Zawati.

Il settore minerario nelle sue due parti - minerali strategici e industriali - ha contato per il 7,6% del PIL ed il 19,7% delle esportazioni nazionali totali nel 2018, ha detto Zawati durante una conferenza stampa congiunta con il presidente della Jordan Investment Commission Khaled Wazani. Il ministro ha sottolineato che il focus si concentra su minerali strategici come oro, rame, zirconi ed elementi rari, nonché minerali industriali e rocce come sabbie silicee, basalto, gesso, calcare puro, dolomite, caolino e feldspato. E ha detto che Ci sono anche opportunità di investimento aperte per petrolio e scisti bituminosi.

E` stato preparato un report sulla base di studi precedenti per guidare gli investitori nei loro investimenti potenziali , fornendo le caratteristiche dei minerali grezzi in Giordania, in particolare loro natura e le caratteristiche geologiche delle loro posizioni, ha detto il ministro. Wazani ha anche affermato che viene fornita anche una stima geologica di ciascun minerale per dimostrare il loro potenziale economico.

"Non stiamo solo offrendo idee, stiamo offrendo opportunità di investimento reali e redditizie", ha menzionato. Nel frattempo, Zawati ha affermato che il ministero ha acquisito la legislazione necessaria per facilitare gli investimenti, l'ultima delle quali è stata l'approvazione da parte del governo dei progetti per petrolio, scisti bituminosi, carbone e altri minerali strategici. Lei ha anche sottolineato  il " desiderio" del governo di promuovere gli investimenti in questi settori, specialmente per la loro importanza per la crescita dell'economia nazionale e il contributo al prodotto interno lordo, nonché il loro ruolo nella creazione di opportunità di lavoro.   (ICE AMMAN)