La presente informativa è resa, anche ai sensi dell’art. 13 del D. Lgs. 196/2003 “Codice in materia di protezione dei dati personali” (“Codice Privacy”) 
e degli artt. 13 e 14 del Regolamento (UE) 2016/679 (“GDPR”), a coloro che si collegano alla presente edizione online del giornale Tribuna Economica di proprietà di AFC Editore Soc. Coop. 

Leggi di più

I TWEET

L’approvvigionamento energetico e le telecomunicazioni sono stati gli argomenti al centro dell’incontro tenutosi al MiSE tra il Vice Ministro, Stefano Buffagni, e il Segretario di Stato alla Programmazione Economica di San Marino, Teodoro Lonfernini. E’ stato un

colloquio cordiale e costruttivo, che ha consentito di affrontare i temi fondamentali nel rapporto fra i due Paesi e che ha registrato una decisa accelerazione per la ricerca di soluzioni condivise.

Il tavolo tecnico relativo all’approvvigionamento energetico potrà partire già dalla prossima settimana, quando gli esperti dei due Dicasteri potranno confrontarsi e individuare i percorsi più consoni da adottare, nel rispetto delle relative prerogative e opportunità.

Già nei prossimi giorni i rispettivi funzionari si rapporteranno per concordare le date di convocazione. 

Forte accelerazione anche per il tavolo tecnico sul tema delle telecomunicazioni, che potrà riunirsi nel giro di un paio di settimane.  In questo caso l’argomento più pressante si conferma quello delle frequenze radiotelevisive, sul quale il confronto dovrà tenere conto degli scenari modificati a livello internazionale.

“Sarebbe opportuno - ha dichiarato il Vice Ministro Buffagni - pervenire al tavolo tecnico con una visione condivisa della situazione attuale e, dunque, con un propedeutico scambio di documentazione tecnica sui ‘numeri’ del fabbisogno”.

“Un dialogo sincero – ha sottolineato il Segretario di Stato Lonfernini - che produrrà sicuramente opportunità di crescita per entrambi i Paesi, nella consapevolezza dei contributi reciproci che si possono concretizzare. Ho particolarmente apprezzato l’attenzione verso il nostro Paese e la dimostrazione di un’apertura significativa foriera di importanti intese”.

Affrontati anche altri argomenti di rilievo, che saranno discussi a breve e nello stesso clima costruttivo, che coinvolgeranno Ministeri e Segreterie di Stato competenti.