La presente informativa è resa, anche ai sensi dell’art. 13 del D. Lgs. 196/2003 “Codice in materia di protezione dei dati personali” (“Codice Privacy”) 
e degli artt. 13 e 14 del Regolamento (UE) 2016/679 (“GDPR”), a coloro che si collegano alla presente edizione online del giornale Tribuna Economica di proprietà di AFC Editore Soc. Coop. 

Leggi di più

I TWEET

Nell’ambito del Programma operativo “Innovazioni e competitività” 2014 – 2020 saranno lanciate quattro nuove procedure a sostegno del business per il superamento delle conseguenze negative dalla pandemia. Secondo le informazioni preliminari, nell'ambito della

procedura “Sostegno alle piccole imprese con fatturato superiore a 256 mila euro (nel 2019) al fine di superare gli effetti economici negativi dalla pandemia COVID-19” sono previsti 39,9 milioni di euro. La percentuale del finanziamento a fondo perduto è fissata al 100% e i fondi saranno destinati a capitale circolante per l'acquisto di materie prime, materiali di consumo, spese generali, spese per retribuzioni, contributi del personale, ecc. La procedura “Adattamento dell'attività delle PMI nel contesto del COVID-19” ha l'obiettivo di sostenere le aziende nel percorso di adattamento e riorganizzazione dei posti di lavoro e/o dei processi operativi e dei modelli aziendali.

La procedura “Digitalizzazione, ripresa e potenziale di crescita” con un budget complessivo di 149 milioni di euro mira a sostenere le PMI tramite la promozione dell'implementazione delle tecnologie ICT e dei relativi servizi. La percentuale del finanziamento a fondo perduto è fissata all’80% e saranno ammissibili le micro, le piccole e le medie imprese. La procedura “Innovazioni verdi e digitali” con un budget complessivo di 51,1 milioni di euro sosterrà le aziende nella transizione verso un'economia circolare tramite la digitalizzazione, e sarà destinata alle micro, alle piccole e alle medie imprese. I bandi per tutte e quattro le procedure sono in corso di stesura ed approvazione. Le prime due procedure sono attese fino alla fine del mese di settembre 2020, mentre le altre saranno avviate entro la fine dell’anno. (ICE SOFIA)