La presente informativa è resa, anche ai sensi dell’art. 13 del D. Lgs. 196/2003 “Codice in materia di protezione dei dati personali” (“Codice Privacy”) 
e degli artt. 13 e 14 del Regolamento (UE) 2016/679 (“GDPR”), a coloro che si collegano alla presente edizione online del giornale Tribuna Economica di proprietà di AFC Editore Soc. Coop. 

Leggi di più

I TWEET

#ValleAosta. Nel terzo trimestre il quadro economico ha segnato un graduale miglioramento. @bancaditalia https://t.co/T95wSG0YT9
@bancaitalia . In #Basilicata ricadute economiche dispiegate su tutti i principali settori produttivi https://t.co/8v43q2sIfC
160 aziende bresciane e 22 focus riguardanti i mercati di Paesi provenienti da tutti i contenenti. Questa la… https://t.co/BDlJzkv7Cg

La contrazione più profonda nel secondo trimestre del 2020 ha fatto sì che il Fondo monetario internazionale (FMI) abbia tagliato le sue previsioni di  crescita di quest'anno per le Filippine al -8,3%, ma ha aumentato le previsioni relative al 2021 al 7,4%.  Il cambiamento nella

proiezione di crescita per quest'anno è dovuto alla flessione più grande del previsto nel secondo trimestre e a una più graduale risoluzione della pandemia, con prolungato allontanamento sociale. 

La crescita, misurata dal prodotto interno lordo (PIL), ha registrato una contrazione più profonda nel secondo trimestre fissata al 16,5 per cento rispetto al -0,7 per cento dei tre mesi precedenti.  Secondo gli economisti la produzione del secondo trimestre ha determinato la variazione dell'obiettivo di crescita di quest'anno da -2,0 a -3,4% a -5,5%. Per l'anno prossimo, gli operatori economici puntano a un recupero compreso tra il 6,5 e il 7,5%, in calo rispetto al 8-9% fissato in precedenza.    (ICE SINGAPORE)