La presente informativa è resa, anche ai sensi dell’art. 13 del D. Lgs. 196/2003 “Codice in materia di protezione dei dati personali” (“Codice Privacy”) 
e degli artt. 13 e 14 del Regolamento (UE) 2016/679 (“GDPR”), a coloro che si collegano alla presente edizione online del giornale Tribuna Economica di proprietà di AFC Editore Soc. Coop. 

Leggi di più

I TWEET

L'Ufficio nazionale di statistica della Georgia (GeoStat) ha recentemente pubblicato il Report Economico per il secondo trimestre 2020, evidenziando che la produzione agricola è aumentata del 4,7% nel secondo trimestre dell'anno rispetto allo stesso periodo del 2019.

Inoltre, l'agricoltura ha contribuito al 10,2% del PIL totale del paese durante lo stesso periodo. Nel secondo trimestre del 2020, anche gli investimenti diretti esteri (IDE) nell'agricoltura sono aumentati e sono risultati sei volte superiori al corrispondente indicatore nel 2019 ed hanno rappresentato il 3% degli investimenti totali.

Quest'anno, il governo della Georgia (GoG) sta sovvenzionando la vendemmia 2020 per aiutare agricoltori e produttori di vino a vendere i loro prodotti. Da un totale di 0,8 GEL per kg di uva Rkatsiteli o Kakhuri Mtsvane, vengono sovvenzionati 0,3 GEL. In circostanze estreme, lo Stato sarà coinvolto anche nell'acquisto dell'uva.

Al 1 ° ottobre 165 produttori di vino e circa 21mila viticoltori hanno partecipato a “Rtveli 2020”; inoltre, circa 227,2 THS. sono state vendute tonnellate di uva con un corrispondente reddito per gli agricoltori di 235,8 mln. GEL. Tuttavia, poiché Rtveli non è ancora terminata, non sono ancora disponibili le statistiche finali sulle vendite di uva e sul loro reddito complessivo. (ICE BAKU)