La presente informativa è resa, anche ai sensi dell’art. 13 del D. Lgs. 196/2003 “Codice in materia di protezione dei dati personali” (“Codice Privacy”) 
e degli artt. 13 e 14 del Regolamento (UE) 2016/679 (“GDPR”), a coloro che si collegano alla presente edizione online del giornale Tribuna Economica di proprietà di AFC Editore Soc. Coop. 

Leggi di più

I TWEET

L’innovativo “Cognitive Processor XR” di @sonyitalia https://t.co/nVqQcJTnsO’innovativo-“cognitive-processor-xr”-d… https://t.co/SKinqYG3NU
#Ecobonus #Automotive : oltre 700 milioni di euro per l'acquisto di nuovi veicoli. D ieri la prenotazione del contr… https://t.co/L24iysf7Pq
@toyota_italia acquisisce la completa proprietà dello stabilimento @Toyota Peugeot Citroën Automobile in… https://t.co/6F2W8nG7M7
@GruppoCDP , @eni e @snam firmano accordo per la decarbonizzazione del sistema energetico https://t.co/UBycYwJ1qe via @TribunaEconomic
@bancaditalia . Tempi incerti per il recupero delle #economieglobali. In Italia la ripresa dell'#occupazione si è i… https://t.co/Rbobi5XxAr

Secondo il Segretario Generale di Ecommerce Europe, Luca Cassetti, quest’anno al vertice dei paesi Ue che hanno avuto un aumento maggiore nel settore dell’e-commerce ci sarà la Romania, che con un aumento stimato del +30% entro la fine dell’anno ottiene il primo

posto in termini di crescita. Una delle cause principali di questo incredibile aumento, afferma Florinel Chiş (direttore esecutivo di ARMO) è proprio la pandemia da Covid-19, che ha spinto diverse aziende ed imprenditori locali a cominciare ad utilizzare i canali digitali come ulteriore strumento di vendita.

Anche le firme e i pagamenti digitali hanno registrato un significativo aumento rispetto al 2019. Se lo scorso anno il numero di firme digitali in Romania era di circa 500.000, quest’anno tale numero è salito a quota 720.000; mentre il numero di pagamenti digitali nel secondo trimestre del 2019 è passato da 353 milioni a 395 milioni nello stesso periodo di quest’anno.  (ICE BUCAREST)