La presente informativa è resa, anche ai sensi dell’art. 13 del D. Lgs. 196/2003 “Codice in materia di protezione dei dati personali” (“Codice Privacy”) 
e degli artt. 13 e 14 del Regolamento (UE) 2016/679 (“GDPR”), a coloro che si collegano alla presente edizione online del giornale Tribuna Economica di proprietà di AFC Editore Soc. Coop. 

Leggi di più

I TWEET

L’innovativo “Cognitive Processor XR” di @sonyitalia https://t.co/nVqQcJTnsO’innovativo-“cognitive-processor-xr”-d… https://t.co/SKinqYG3NU
#Ecobonus #Automotive : oltre 700 milioni di euro per l'acquisto di nuovi veicoli. D ieri la prenotazione del contr… https://t.co/L24iysf7Pq
@toyota_italia acquisisce la completa proprietà dello stabilimento @Toyota Peugeot Citroën Automobile in… https://t.co/6F2W8nG7M7
@GruppoCDP , @eni e @snam firmano accordo per la decarbonizzazione del sistema energetico https://t.co/UBycYwJ1qe via @TribunaEconomic
@bancaditalia . Tempi incerti per il recupero delle #economieglobali. In Italia la ripresa dell'#occupazione si è i… https://t.co/Rbobi5XxAr

Si è svolto negli scorsi giorni in formato virtuale, il primo Dialogo Strategico Italia-Corea del Sud. Rappresentante per parte italiana il Sottosegretario Manlio Di Stefano e per parte coreana il Vice Ministro agli Affari Esteri Choi Jong-Kun. Il meccanismo di consultazioni tra

Ministeri degli Esteri è stato creato nel 2018 in occasione della visita in Italia del Presidente sudcoreano Moon Jae-in.

Numerosi i temi trattati, dalle strategie di risposta al Covid-19 alla cooperazione economica, scientifica e tecnologica, incluso spazio ed aerospazio, alla cooperazione culturale, con un giro d’orizzonte sui temi regionali. Approfondimenti anche in campo multilaterale: ONU;  G20, di cui l’Italia deterrà la presidenza; CoP 26, di cui sarà presidente insieme al Regno Unito.

“Italia e Corea sono Paesi geograficamente distanti ma molto simili -ha dichiarato il Sottosegretario- entrambi di medie dimensioni e con due economie vocate all’export e con un forte accento sull’innovazione. Vogliamo dare a questo partenariato un rinnovato slancio, soprattutto nel settore degli scambi culturali e dell’alta tecnologia.”