La presente informativa è resa, anche ai sensi dell’art. 13 del D. Lgs. 196/2003 “Codice in materia di protezione dei dati personali” (“Codice Privacy”) 
e degli artt. 13 e 14 del Regolamento (UE) 2016/679 (“GDPR”), a coloro che si collegano alla presente edizione online del giornale Tribuna Economica di proprietà di AFC Editore Soc. Coop. 

Leggi di più

I TWEET

Lo Stato ungherese continua con azioni di supporto a favore delle imprese che ampliano la propria capacità di produzione, che spesso comporta anche l'assunzione di nuova forza lavoro. E' recente l'ampliamento della Agro Line, importante azienda locale che opera nella

produzione di macchinari e loro parti meccaniche nell'Ungheria meridionale. Il costo di ca. 3 milioni di euro per la costruzione di un nuovo fabbricato su una superficie di 1.850 metri quadrati e l'acquisto di nuovi macchinari è stato coperto per il 50% con fondi statali. La Agro Line, fondata nel 1992, ha un fatturato annuo di 13 milioni di euro ed impiega ca. 200 dipendenti. (ICE BUDAPEST)